abitanti/abitati

DSC_5757-150x150

abitanti/abitati

— translate all —

abitanti/abitati
mostra collettiva, in collaborazione con la fondazione bevilacqua la masa
a cura di stefano coletto
22 settembre – 21 ottobre 2012
blocco di taibon – apl 7




artisti: riccardo banfi, blauer hase, teresa cos, martina della valle, luigi leaci, laura lovatel, emanuele marcuccio, federica menin.



abitanti/abitati è il progetto che coinvolge il paese di taibon realizzato da un gruppo di giovani fotografi dell’archivio della fondazione bevilacqua la masa. tre artisti (riccardo banfi, teresa cos e luigi leaci) in residenza a taibon, hanno lavorato sugli spazi e con le persone che abitano il paese. altri artisti invece propongono in mostra alcuni lavori connessi alle tematiche proposte, introducendo un livello di riflessione più allargato. si tratta di martina della valle, del duo laura lovatel e federica menin, di emanuele marcuccio e del collettivo blauer hase. abitanti/abitati introduce la relazione che connette uno spazio con chi lo vive, lo abita, lo fruisce; si tratta di rapporto complesso per certi versi ossessivo; chi abita un luogo, un cortile, una casa subisce continuamente queste presenza, ne è abitato; il luogo parla di noi, sedimenta aspetti della nostra vita; dimenticarlo o abbandonarlo significa compiere un piccolo delitto interiore. eppure piccoli traumi consapevoli indicano in piscologia una crescita. il lavoro fotografico cerca di identificare questa dimensione che nella storia di un individuo mette insieme passato e presente in un paese, che suggerisce la presenza di radici che arrivano fino all’oggi, ma che rischiano di congelarci se non svelate, soprattutto nella prospettiva di un futuro da costruire. la montagna e e suoi alti confini, anche metaforicamente ci circondano, però è solo individuando  una sorta di paesaggio narrativo minimo che forse si possono attivare e riannodare i fili di una paradossale condizione esistenziale nascosta nella normalità.

dice wislawa szymborskanella nella poesia “il cielo” in “vista con granello di sabbia”:
[...]perfino le montagne più alte/non sono più vicine al cielo/delle valli più profonde./in/nessun luogo ce n’è più/che in un altro./la nuvola è schiacciata dal cielo inesorabilmente come la tomba./la talpa è al settimo cielo/come il gufo che scuote le ali. la cosa che cade in un abisso/cade da cielo a cielo./friabili, fluenti, rocciosi,/infuocati e aerei, distese di cielo, briciole di cielo,/folate e cumuli di cielo./il cielo è onnipresente/perfino nel buio sotto la pelle./mangio cielo, evacuo cielo./sono una trappola in trappola,/un abitante abitato,/un abbraccio abbracciato,/una domanda in risposta a una domanda [...]


qui la recensione della mostra pubblicata su artribune

qui il video relativo al secondo ciclo espositivo del blocco di taibon, 22 settembre – 21 ottobre 2012

news

June 20, 2017

On Monday, June the 19th 2017, Deborah Serracchiani, president of the Friuli Venezia Giulia Region, came here, in the Vajont area. She first visited the dam, together with the mayors, the vice president Bolzonello, and the people in charge of the enel plant. After the dam, the
[read more]

March 19, 2017

Peak – INTHEMOUNTAINS Saturday April 1st 2017 – Progettoborca Open-studio 2 – 8 PM, former Eni Village, Borca di Cadore (BL) On Saturday, April 1st 2017, Dolomiti Contemporanee proposes an Open-studio at the Colonia (Eng.: summer camp building) of the former Eni
[read more]

January 25, 2017

Gianluca D’Incà Levis, ideator and curator of Dolomiti Contemporanee, is part of the Jury of Smach, Constellation of art, culture and history in the Dolomites, 2017.www.smach.it The jury of SMACH Edition 2017 is made up of artists and other art and design
[read more]

August 29, 2016

Progettoborca – Residencies and Lab for Landscape, is the name of the Crowdfounding campaign we’re launching on Semptember 1st 2016, and through which we’d like to put into practice the operative and productive capabilities inside the extraordinary former Eni
[read more]

April 16, 2016

There was a lot of  excitement today (April the 16th), as well as hundreds of young people and families, in H-Farm‘s super-lab, where the program and activities for the 2016 Digital Summer Camp were presented.To sum up, a lot of things will happen in those ten weeks of
[read more]

March 17, 2016

June the 9th 2015suddenly, as soon as lee was buried, the new vampire raised (blessed kid: he sucks even when there’s nothing to suck): cristopher.Also known as christo.His mum, whom I’ve known for a year, and knows me very well too, isn’t coming back.A
[read more]

March 15, 2016

GEORGE_Microzine n.01 opening/presentation of fanzineSaturday, March the 19th 2016, 6 PMArthur Cravan Foundation Via Aleardi 11, Mila Cose Cosmiche and the Arthur Cravan Foundation are launching the first issue of George, a pocket microfanzine gathering all the weapons
[read more]

Quotidiana is a project for the contemporary arts active since 1995, promoted by the Youngsters Project Office of the Padua Municipality. The exhibit for the 2016 edition will be held from March the 18th to May the 6th 2016 at the Altinate San Gaetano Cultural Centre. Among
[read more]

March 3, 2016

The Museum Ladin Ćiastel de Tor of San Martino in Badia will host the fifth edition of the Trienala Ladina, a collective exhibit intended to enchance and support the production of ladina art.We’d like to remind that the ladina region includes the 5 ladina valleys (Badia
[read more]

February 28, 2016

Dolomiti contemporanee takes part in the T.I.N.A. (This Is Not an Art) prize.Deadline: March the 31st, 2016 T.I.N.A. is a global platform that allows for the interaction and creation of new projects betwen galleries, curators and artists.During this phase the format is being
[read more]
dc 2017 video