Fuocoapaesaggio – forte di monte ricco – 20.05-30.09 2017

fuocoapaesaggio grafica

 

Fuocoapaesaggio 

temperatura fp: 995

Forte di Monte Ricco, Pieve di Cadore (Bl)
a cura di Gianluca D’Incà Levis e Giovanna Repetto

20 maggio – 30 settembre 2017

opening: 20 maggio 2017, ore 18:00

Artisti: Paola Angelini, Bruno Amplatz, Mattia Bosco, Stefano Cagol, David Casini, Elia Cantori, Irene Coppola, Davide Dicorato, Giulia Fumagalli, Sandra Hauser, Sophie Ko, Simon Laureyns, Davide Mancini Zanchi, Tiziano Martini, Giorgio Orbi, Giulia Pellegrini, Nazzarena Poli Maramotti, Alessandro Sambini, Sebastiano Sofia, Mario Tomè, Eltjon Valle.



Sito, approccio, concept

Fuocoapaesaggio è la mostra collettiva, curata da Dolomiti Contemporanee, con la quale sabato 20 maggio si è aperto il Forte di Monte Ricco a Pieve di Cadore (Belluno).
Il Forte di Monte Ricco è una spettacolare architettura bellica costruita alla fine del XIX secolo sull’altura che domina Pieve di Cadore, paese natale di Tiziano Vecellio.
Ora, dopo un restauro decennale, effettuato dal Comune di Pieve di Cadore insieme a Fondazione Cariverona, il Forte viene ad esser gestito da due importanti enti locali (Fondazione Centro Studi Tiziano e Cadore e Fondazione Museo dell’Occhiale Onlus), e finalmente, per la prima volta dacché esiste, lo si apre al pubblico, con Fuocoapaesaggio.

Diversi dei 21 artisti coinvolti nella mostra, hanno lavorano al Forte.
A Pieve di Cadore, grazie al Comune e alla Fondazione Tiziano, è stata per l’occasione approntata una Residenza, che trova posto nella Casa del Volontariato e della Montagna: è da qui che ci si muove alla volta del Paesaggio: per innescarlo.
Fuocoapaesaggio è questo: dare innesco al Paesaggio, che è la terra viva degli uomini, la matrice da ardere, per sprigionarne le forze, il calore, gli afrori, i fumi ed i cieli. Far fuoco è accendere, ma anche mettere a fuoco, ovvero saper guardare con attenzione, ovvero, ancora, fare, e non aspettare.

Fuocoapaesaggio lancia anche Tiziano contemporaneo: un nuovo progetto DC, che qui prende avvio, e si svilupperà poi negli anni. Perché qui? Tiziano nacque a Pieve di Cadore. Nella celebre sua lettera dell’11 ottobre 1552, a Filippo di Spagna, forse è la prima citazione del concetto di “paesaggio”. Commentandola, Beroqui dice che il quadro di cui vi si parla (che è proprio un paesaggio) “sarebbe stato incendiato nel 1734” a Madrid. Ma guarda. Sapiente il fuoco: se non fosse sole, sarebbe notte. Dice Eraclito. A cimentarsi con il sommo e terribile maestro, vengono dunque alcuni degli artisti di Fuocoapaesaggio.

Qui le informazioni su inaugurazione e come arrivare
Qui le foto dell’opening
Qui il video DC
Qui una notizia storica sul Forte di Monte Ricco

Fuocoapaesaggio
20 maggio – 30 settembre 2017
Inaugurazione sabato 20 maggio, ore 18.00 Forte di Monte Ricco, Pieve di Cadore (Belluno)

Orari d’apertura:
mesi di maggio, giugno, settembre: dal martedì alla domenica, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 15.30 alle 19.00 (chiuso al lunedì).
mesi di luglio e agosto: aperto tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00

news

6 giugno 2019

Dolomiti Contemporanee prende parte a Musei delle Dolomiti. Venerdí 7 giugno, il nuovo progetto della Fondazione Dolomiti Unesco vienepresentato agli operatori museali al Museo Etnografico della Provincia di Belluno, nell’ambito di una tavola rotonda a cui prendono parte il
[continua a leggere]

23 maggio 2019

DC partecipa all’incontro: Le pratiche artistiche e culturali come cura delle fragilità dei luoghi e delle persone, che si svolge domenica 26 maggio 2019, ore 15.00, Palazzo delle Esposizioni, Roma. Intervengono: Claudio Bocci, Direttore di Federculture Leonardo Delogu,
[continua a leggere]

13 maggio 2019

Tra aprile e maggio 2019, Filippo Romano, fotografo, ha trascorso un periodo in Residenza in Progettoborca, dove ha iniziato a svolgere una ricognizione fotografica sui territori colpiti dalla Tempesta Vaia, che nel 2019 Dolomiti Contemporanee tiene al centro della propria
[continua a leggere]

9 maggio 2019

Nel 2018 Dolomiti Contemporanee ha preso parte all’avvio del progetto Border Crossing (Palermo), che realizza una rete tra progetti culturali e Residenza artistiche sparsi per l’Italia.La partecipazione al progetto viene ribadita anche per il 2019.Giovedì 9 maggio, il
[continua a leggere]

11 aprile 2019

 Il Film documentario A History about Silence, realizzato dall’artista Caterina Erica Shanta e prodotto da Dolomiti Contemporanee nell’ambito della mostra Brain-tooling (Forte Monte Ricco di Pieve di Cadore, estate 2018), è stato selezionato all’edizione 2019
[continua a leggere]

3 aprile 2019

SMACH. Constellation of art, culture & history in the Dolomites SMACH è una open call internazionale per artisti. La quarta edizione di SMACH (2019) ha messo al centro la parola Heimat: questa non è un semplice sostantivo. Come noto, si rivela intraducibile in molte
[continua a leggere]

24 gennaio 2019

Giovedì 31 gennaio 2019Ore 20.30, Sala Comunale di San Vito di Cadorepresentazione del progetto Sanvido Apede per la valorizzazione del centro storico di San Vito di CadoreL’incontro è aperto al pubblico, la popolazione è invitata     Il progetto Sanvido
[continua a leggere]

2 gennaio 2019

avanti savoja, qualcuno ce l’ha sentito dire già: regale ironia di che? la Regina Margherita – regina delle arti e di ogni cosa bella, diceva Benedetto Croce villeggiò a Perarolo di Cadore nel 1881 e ’82. Allora, si sa, l’amava Carducci, che
[continua a leggere]

31 dicembre 2018

Ascolta qui di seguito l’intervento di Tommaso Anfodillo del 31.12.2018, nella diretta del lunedì che Radiocortina dedica a Dolomiti Contemporanee: Tommaso-Anfodillo-31.12.18_il-bosco-dopo-il-29-ottobre.m4a Anfodillo ha fornito alcuni dati, e svolto una serie di
[continua a leggere]

30 dicembre 2018

Il Museo Diocesano di Feltre è stato inaugurato la scorsa primavera (2018), dopo un importante ampliamento e un lungo, straordinario restauro. Fondazione Cariverona ha contribuito in modo fondamentale a questo recupero: qui come a Belluno (Museo Civico Palazzo Fulcis) e a
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video