24 febbraio 2014

Dopo due mesi, si è concluso per Dolomiti Contemporanee il Concorso CheFare2.Ecco qui alcune considerazioni, con le quali soprattutto vogliamo raccontare a tutti coloro che ci hanno sostenuto, e che continueranno a farlo, la nostra visione, il significato del nostro operare persistente, il senso stesso che ha avuto il Concorso CheFare2 per DC.Alcuni mesi fa, Dolomiti Contemporanee si è candidato al Concorso nazionale per la cultura cheFare2, insieme ad altri 600 progetti provenienti da tutto Italia. 330 di questi progetti sono stati valutati dal comitato che ha indetto e gestito il concorso (Doppiozero, Fondazione Fitzcarraldo, Fondazione <ahref, Tafter), e
[continua a leggere]

4 dicembre 2012

Vas: un’ipotesi di rivitalizzazione attraverso arte e cultura per l’ex Cartiera Il complesso dell’ex Cartiera di Vas costituisce un’emergenza architettonica estremamente significativa. Il sito è connotato in modo peculiare e risulta interessante dal punto di vista dei volumi, degli spazi disponibili e dell’impianto urbanistico, rispetto all’idea di un suo possibile utilizzo
[continua a leggere]

DC018 – campo di curva (curvatura)


campo di curva: curvatura

quale curvatura (ribadisci sempre, ripeti)
questo spazio è un fondo piatto, ribaltato, emerso, inastato
arcipelago eploso verso l’alto
la connessione dalle pratiche ai luoghi, la totale connessione, nel presente, di spazio (i siti) e azione (la pratica nel tempo, oltre i nodi sclerotici della storia – la storia eventistica, non processuale)
lo spaziotempo, nella sua continuità mobile, eccolo nella curva
l’unione tra paesaggio e moto generativo
la coincidenza, nel valore, tra senso e spazio
ancora: lo spazio, che è il senso nel tempo (moto)


la montagna curva
montagna in curvatura

isolacurva, atolli connessi

questa forza applicata, prima da sé, poi dall’uomo: secondo: ercinico culturale

le forme nel tempo (plastica, morfogenesi, etc.), l’applicazione del cronotopo alpino alla lettura e scrittura e idea -operativa, dunque riscrittura- del testo spaziale dispiegato nel campo, per onde

formeneltempo, intradiegetica
l’azione critica dell’uomo sull’habitat, le tangenze d’equipollenza
tettonica intradiegetica

la montagna in curvatura, il moto (ercinico culturale) increspa le cresta

ovvero: nessun processo evolutivo si compie esclusivamente nella quiete eutrofica: le alterazioni sono inevitabili prima (crescita); necessarie poi (rinnovamento); l’organismo subisce, o impone, mutamenti spastici nel regime di nutrizione

campo di curva

sistema a valore:
connessione e dipendenza
interconnessione interdipendenza

metanarrazione metaalpinismo
dire è fare (non descivere o narrare: interagire e muovere)

un moto degli anelli
corpo connesso

stato di moto

c’è anche un valore di disuso (il bene si deteriora nell’uso – reificazione, consunzione, trasformazione del valore in uso, rumore, opacità – lyotard, augè)
scegliamo siti fermi, in disuso, perchè essi sono problematici: il valore superstite in loro è anche figlio del loro non uso (da cui l’aura passivante, ma anche il potenziale libero, non valorizzato, non calcolato)

si tratta di spezzare le dighe della storia (nella mente)

orografia: litogenesi, orogenesi, morfogenesi: psicogenesi, rigenerazione critica culturale, intradiegesi (ercinica)

cronotopo: la curva che connette i paesaggi nella storia

curva di rete modella lo spazio nel tempo
curva di rete: modella il tempo sullo spazio
il senso curvo dello spazio: la rete spaziale

curva e crinale: lo spazio del senso

cronotopo: campo trofico di curva

la curva corrugata

psicogenesi ercinica