A Poem about a chance meeting – blocco di taibon – 4.08-9.09 2012

A Poem about a chance meeting 
da un progetto di Nicola Genovese e Tiziano Martini
4 agosto – 9 settembre 2012
Blocco di Taibon – APL 10






Artisti: Nicola Genovese, Paolo Gonzato, Andrea Magaraggia, Dacia Manto, Tiziano Martini.    


Il progetto si propone come un laboratorio all’interno della struttura di DC next, con la quale condivide una comunione di intenti, obiettivi e modi di operare. DC Next lascia la propria sede originaria di Sass Muss, inoltrandosi ulteriormente nel territorio montano, andando a inserirsi nello spazio industriale della ex Fabbrica Visibilia in località Taibon Agordino.
In occasione delle inaugurazioni di DC Next che avverranno durante la prima parte dell’estate, i cinque artisti saranno ospiti in residenza all’interno del nuovo sito, dove, per la durata di una settimana, condivideranno gli spazi e lavoreranno individualmente alle proprie ricerche. I risultati saranno visibili alla mostra di fine residenza. Gli studi degli artisti saranno visitabili, previo accordo, durante il periodo lavorativo compreso tra il 20 luglio e il 4 agosto.

A poem about a chance meeting è una suggestione, un tentativo, uno studio sharing project, una fulminea residenza per artisti. Ma è anche – soprattutto – la storia di un incontro fortuito, casuale, dai connotati atipici, dai risultati inaspettati, ospitato in un luogo fortemente caratterizzato.
L’idea nasce da una sincera necessità di ritrovo e scambio tra artisti che si stimano a vicenda, ma con percorsi di ricerca molto diversi tra loro. Il progetto prende dunque vita da un’urgenza di condivisione, ma senza la pretesa di far fondere forzatamente idee e lavori degli artisti coinvolti: nessuno di loro ha infatti il vincolo di collaborare con uno degli altri quattro, se non spinto da unareale pulsione. Non sono per tanto escluse a priori collaborazioni tra due o più artisti. Lo spazio di condivisione sarà un ampio white cube situato nell’ex fabbrica Visibilia, nel quale i cinque artisti avranno modo di assimilare informazioni e trarre spunto dagli input che il luogo fornirà loro, per la creazione di progetti difficilmente realizzabili in studio.
Gli artisti si gestiranno in autonomia e saranno liberi di scegliere la settimana di lavoro a loro più congeniale, tenendo sempre in considerazione l’importanza della condivisione dello studio. Per sostenere la realizzazione dei propri progetti, si avvarranno dei numerosi sponsor e partner di Dolomiti Contemporanee.
In mostra saranno visibili esclusivamente i lavori realizzati in situ, allestiti dagli artisti stessi senza supporto curatoriale. Presentazioni riguardo i singoli progetti saranno disponibili in un secondo momento a fine residenza.  


qui il video sul primo ciclo espositivo del Blocco di Taibon, di cui ha fatto parte “a poem about a chance meeting”

news

30 agosto 2019

Michelangelo Penso Vibration tree8 speaker; 80 sezioni di tronco d’abete rosso; 24 voci: 12 testimonianze su Vaia di abitanti del Cadore; 12 interventi di esperti forestali su diversi aspetti legati a Vaia, foresta, clima; 100 metri di cavo; un sistema audio, voce di una
[continua a leggere]

6 giugno 2019

Dolomiti Contemporanee prende parte a Musei delle Dolomiti. Venerdí 7 giugno, il nuovo progetto della Fondazione Dolomiti Unesco viene presentato agli operatori museali al Museo Etnografico della Provincia di Belluno, nell’ambito di una tavola rotonda a cui prendono parte il
[continua a leggere]

23 maggio 2019

DC partecipa all’incontro: Le pratiche artistiche e culturali come cura delle fragilità dei luoghi e delle persone, che si svolge domenica 26 maggio 2019, ore 15.00, Palazzo delle Esposizioni, Roma. Intervengono: Claudio Bocci, Direttore di Federculture Leonardo Delogu,
[continua a leggere]

13 maggio 2019

Tra aprile e maggio 2019, Filippo Romano, fotografo, ha trascorso un periodo in Residenza in Progettoborca, dove ha iniziato a svolgere una ricognizione fotografica sui territori colpiti dalla Tempesta Vaia, che nel 2019 Dolomiti Contemporanee tiene al centro della propria
[continua a leggere]

9 maggio 2019

Nel 2018 Dolomiti Contemporanee ha preso parte all’avvio del progetto Border Crossing (Palermo), che realizza una rete tra progetti culturali e Residenza artistiche sparsi per l’Italia.La partecipazione al progetto viene ribadita anche per il 2019.Giovedì 9 maggio, il
[continua a leggere]

11 aprile 2019

 Il Film documentario A History about Silence, realizzato dall’artista Caterina Erica Shanta e prodotto da Dolomiti Contemporanee nell’ambito della mostra Brain-tooling (Forte Monte Ricco di Pieve di Cadore, estate 2018), è stato selezionato all’edizione 2019
[continua a leggere]

3 aprile 2019

SMACH. Constellation of art, culture & history in the Dolomites SMACH è una open call internazionale per artisti. La quarta edizione di SMACH (2019) ha messo al centro la parola Heimat: questa non è un semplice sostantivo. Come noto, si rivela intraducibile in molte
[continua a leggere]

24 gennaio 2019

Giovedì 31 gennaio 2019Ore 20.30, Sala Comunale di San Vito di Cadorepresentazione del progetto Sanvido Apede per la valorizzazione del centro storico di San Vito di CadoreL’incontro è aperto al pubblico, la popolazione è invitata     Il progetto Sanvido
[continua a leggere]

2 gennaio 2019

avanti savoja, qualcuno ce l’ha sentito dire già: regale ironia di che? la Regina Margherita – regina delle arti e di ogni cosa bella, diceva Benedetto Croce villeggiò a Perarolo di Cadore nel 1881 e ’82. Allora, si sa, l’amava Carducci, che
[continua a leggere]

31 dicembre 2018

Ascolta qui di seguito l’intervento di Tommaso Anfodillo del 31.12.2018, nella diretta del lunedì che Radiocortina dedica a Dolomiti Contemporanee: Tommaso-Anfodillo-31.12.18_il-bosco-dopo-il-29-ottobre.m4a Anfodillo ha fornito alcuni dati, e svolto una serie di
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video