recensione francese di “the inner outside (bivouacs)” – le corridor – 03 agosto 2014

scarica

 

traduzione:

“THE INNER OUTSIDE (BIVOUACS) : UN’ESPOSIZIONE SULL’HABITAT E IL RAPPORTO DELL’UOMO ALLA MONTAGNA

Per la quarta edizione di Dolomiti Contemporanee, nel cuore della vecchia scuola di Casso, piccolo villaggio tra le Dolomiti, l’esposizione « the inner outside (bivouacs) » invita dodici artisti a rappresentare il bivacco, piccolo spazio, cellula di riposo, rifugio dopo un’escursione. Le opere, disegni, pitture, sculture, video e installazioni interrogano lo spettatore sul rapporto tra interno ed esterno.
Cristiano Menchini compara il rigore delle rappresentazioni delle carte topografiche della regione delle Dolomiti con dei disegni di vegetali sui bordi. Così questi appaiono a loro volta degli spazi grafici, simboleggiando un luogo protetto. Installata sul soffitto, l’opera di Michelangelo Penso ci lascia immaginare un animale ancestrale. La scultura di Mattia Bosco e la stampa a getto d’inchiostro di Tiziano Martini possono essere messe in relazione. Mattia Bosco propone un pezzo in marmo dove si crea una tensione tra il processo di creazione naturale e la lavorazione della materia, mentre Tiziano Martini espone la gigantografia di una tavola trovata all’interno del Bivacco Grisetti, dove sono rimasti i segni di graffiti, incisioni e colature, testimonianze della presenza di alpinisti.
Giuseppe Abate ha l’opportunità di creare un’installazione all’interno della camera-bivacco permanente. Il secondo piano dell’esposizione è marcato dalla presenza di un’installazione di Filippo Manzini. In equilibrio, incollata al suolo e a due pilastri, l’opera costituisce un’estensione d’architettura. Andrea Grotto, con 24 disegni della serie Walking I/Walking III invita lo spettatore a raccontarsi delle possibili storie. Suggerisce dei bivacchi e un paesaggio, risultato di un’esplorazione e di una passeggiata. È presentato ugualmente un video che mostra la performance “questa sosta non è un orto” di Mario Tomé. Nel 2012, l’artista è entrato in una scatola-bivacco, che ha sospeso al centro di uno spazio nel Palazzo Crepadona di Belluno. Attraverso questo progetto, ha suggerito la trasposizione di un ambiente montano all’interno dello spazio museale.
All’ultimo piano, Giuseppe Abate ha posato una carta divenuta scultura contro un pilastro, per attirare lo sguardo verso la montagna crollata, visibile dalla finestra. Christian Fogarolli, nel suo video Hôtel-Dieu, rappresenta una ricerca compulsiva di oggetti, rivelando un marasma in un luogo che sembra abbandonato.

Curatore: Gianluca D’Incà Levis Esposizione « The inner outside (bivouacs) », visitabile fino al 31 agosto, nello spazio espositivo di Dolomiti contemporanee a Casso, Venezia, Italia.
Dal 12 settembre ci sarà la seconda esposizione « il meteorite in giardino ». Da seguire anche e prossimamente, progetto borca, una piattaforma artistica situata nell’ex-villaggio ENI, a Borca di Cadore, in Veneto.”

 

traduzione a cura di Francesca Giozet
qui l’articolo originale su le Corridor

news

8 agosto 2021

VACCANZAThe Mountain Tropical Experience ovveroFondazione Malutta AGAINST Dolomiti Contemporanee31 luglio – 3 ottobre 2021Spazio di Casso al Vajont opening sabato 31 luglio, ore 17.00dalle 18.00 suonano:giuseppe de benedittis e francesco peccolo – tem_platepaolo
[continua a leggere]

29 luglio 2021

Dove va Proteo?
Proteo è l’esemplare di Grammostola Pulchra di tre anni d’età, che attende di entrare fisicamente nella teca della Cooperativa di Cortina, dalla quale esso risulta al momento temporaneamente escluso, e ora vi diciamo perchè, mentre però già vi
[continua a leggere]

17 luglio 2021

Epsonaldo & The Underdogsmostra personale di Alessandro Sambinia cura di G. D’Incà Leviscon l’assistenza di Giovanna Repetto e Matteo Razzano e la consulenza di Gabriele Greco. Dal 17 luglio al 3 settembreCooperativa di Cortina e Libreria Sovillaorario
[continua a leggere]

1 luglio 2021

giovedì 1 luglio 2021, ore 19:00 - lecture: arte e residenze internazionali nel territorio alpino giovedì 1 luglio 2021, Dolomiti Contemporanee prende parte ad una serie di conferenze organizzate dalla Städelschule di Francoforte. Le conferenze della Städelschule,
[continua a leggere]

29 aprile 2021

  Rigenerare la montagna – ConvegnoGiovedì 29 aprile 2021, ore 18.00 giovedì 29 aprile 2021, dolomiti contemporanee partecipa al convegno Rigenerare la montagna. Azioni di valorizzazione dei territori delle Dolomiti, a cura di Venice Climate Lab, in
[continua a leggere]

20 marzo 2021

Pamela Breda/Untitled in Tò nòn ignà – foto di G. De  Donà, 2015 — Il terzo fragile. L’istituirsi del bene comune nelle aree rurali Sabato 20 marzo 2021, Dolomiti Contemporanee partecipa al sedicesimo convegno (online) “Aree Fragili” promosso
[continua a leggere]

16 marzo 2021

Monica Bartocci conduce Non Solo Performig Arts, un programma di Rai Radio Live.Una media partnership con cheFare ha inaugurato lo spin-off espressamente dedicato ai Nuovo Centri Culturali Italiani, questa importante infrastruttura civica dell’Italia contemporanea, che
[continua a leggere]

26 febbraio 2021

Venerdì 26 febbraio 2021, ore 10:00-12:00, panel webinar: Two Calls for Vajont, Concorso Artistico Internazionale: fase _restart.L’arte pubblica come pratica rigeneratrice per paesaggio e territori.  Il Concorso Artistico Internazionale Two Calls for Vajont è stato
[continua a leggere]

20 novembre 2020

venerdì 20 novembre 2020, dalle ore 16:00, dolomiti contemporanee partecipa alla web-conference riuso del moderno due. territorio, progetto, futuro e qualità. sguardi e modalità operative per un rinnovato impegno civile degli architetti. l’intervento di G.
[continua a leggere]

18 novembre 2020

    mercoledì 18 novembre 2020, dolomiti contemporanee partecipa al convegno online promosso dalla fondazione courmayeur mont blanc alpi partecipate. montagne in mostra. L’intervento di g. d’incà levis, ideatore e curatore di dolomiti
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video