recensione francese di “the inner outside (bivouacs)” – le corridor – 03 agosto 2014

scarica

 

traduzione:

“THE INNER OUTSIDE (BIVOUACS) : UN’ESPOSIZIONE SULL’HABITAT E IL RAPPORTO DELL’UOMO ALLA MONTAGNA

Per la quarta edizione di Dolomiti Contemporanee, nel cuore della vecchia scuola di Casso, piccolo villaggio tra le Dolomiti, l’esposizione « the inner outside (bivouacs) » invita dodici artisti a rappresentare il bivacco, piccolo spazio, cellula di riposo, rifugio dopo un’escursione. Le opere, disegni, pitture, sculture, video e installazioni interrogano lo spettatore sul rapporto tra interno ed esterno.
Cristiano Menchini compara il rigore delle rappresentazioni delle carte topografiche della regione delle Dolomiti con dei disegni di vegetali sui bordi. Così questi appaiono a loro volta degli spazi grafici, simboleggiando un luogo protetto. Installata sul soffitto, l’opera di Michelangelo Penso ci lascia immaginare un animale ancestrale. La scultura di Mattia Bosco e la stampa a getto d’inchiostro di Tiziano Martini possono essere messe in relazione. Mattia Bosco propone un pezzo in marmo dove si crea una tensione tra il processo di creazione naturale e la lavorazione della materia, mentre Tiziano Martini espone la gigantografia di una tavola trovata all’interno del Bivacco Grisetti, dove sono rimasti i segni di graffiti, incisioni e colature, testimonianze della presenza di alpinisti.
Giuseppe Abate ha l’opportunità di creare un’installazione all’interno della camera-bivacco permanente. Il secondo piano dell’esposizione è marcato dalla presenza di un’installazione di Filippo Manzini. In equilibrio, incollata al suolo e a due pilastri, l’opera costituisce un’estensione d’architettura. Andrea Grotto, con 24 disegni della serie Walking I/Walking III invita lo spettatore a raccontarsi delle possibili storie. Suggerisce dei bivacchi e un paesaggio, risultato di un’esplorazione e di una passeggiata. È presentato ugualmente un video che mostra la performance “questa sosta non è un orto” di Mario Tomé. Nel 2012, l’artista è entrato in una scatola-bivacco, che ha sospeso al centro di uno spazio nel Palazzo Crepadona di Belluno. Attraverso questo progetto, ha suggerito la trasposizione di un ambiente montano all’interno dello spazio museale.
All’ultimo piano, Giuseppe Abate ha posato una carta divenuta scultura contro un pilastro, per attirare lo sguardo verso la montagna crollata, visibile dalla finestra. Christian Fogarolli, nel suo video Hôtel-Dieu, rappresenta una ricerca compulsiva di oggetti, rivelando un marasma in un luogo che sembra abbandonato.

Curatore: Gianluca D’Incà Levis Esposizione « The inner outside (bivouacs) », visitabile fino al 31 agosto, nello spazio espositivo di Dolomiti contemporanee a Casso, Venezia, Italia.
Dal 12 settembre ci sarà la seconda esposizione « il meteorite in giardino ». Da seguire anche e prossimamente, progetto borca, una piattaforma artistica situata nell’ex-villaggio ENI, a Borca di Cadore, in Veneto.”

 

traduzione a cura di Francesca Giozet
qui l’articolo originale su le Corridor

news

22 maggio 2024

Borca di Cadore, spitta.–Maggio 2024 In questi giorni Dolomiti Contemporanee ospita all’ex Villaggio Eni di Borca di Cadore, in Progettoborca, gli studenti e alcuni tutor del corso MA POST dell’Art Academy of Latvia di Riga, Lettonia.L’incontro nasce dal desiderio
[continua a leggere]

22 aprile 2024

  Cronache d’attualità.Sarà pur chiaro come quella di paesaggio non sia una definizione inchiodata, perchè il paesaggio non è un’ente che cerchi una rappresentazione univoca, ma una permanente trasformazione d’ambito?
Nessun paesaggio è dunque
[continua a leggere]

18 aprile 2024

Stasera, giovedì 18 aprile 2024, torniamo all’M9 di Mestre, grazie a Simone Sfriso e alla Fondazione Architetti APPC di Venezia per l’invito nella rassegna Paralleli: Architettura è…Alle ore 18.00, Gianluca D’Incà Levis, curatore di Dolomiti Contemporanee,
[continua a leggere]

16 novembre 2023

Foresta Aliena/Alien Forest – La mostra con Portsmouth al Nuovo Spazio di Casso al Vajont, agosto/dicembre 2023 – Foto Chiara Beretta. — Anche quest’anno prosegue la collaborazione tra Dolomiti Contemporanee e la Scuola di Architettura di Portsmouth –
[continua a leggere]

12 luglio 2023

Assemblea Supercondominio 4, 2022, Foto Andrea Guermani – Sabato 15 e domenica 16 luglio 2023, Dolomiti Contemporanee partecipa Oltre la soglia assoluta, quinta edizione di Supercondominio, 
L’assemblea degli spazi e dei progetti italiani d’arte contemporanea che
[continua a leggere]

22 giugno 2023

  Dolomiti Contemporanee è nel volume THE LAST GRAND TOUR – Contemporary phenomena and strategies of living in Italy, curato da MICHAEL OBRIST (feld72) & ANTONIETTA PUTZU, e pubblicato a giugno 2023 da Park Books.[...] Per gran parte del XVI secolo fino
[continua a leggere]

6 febbraio 2023

Venerdì 10 e domenica 12 febbraio 2023: una delle ultime occasioni per visitare la mostra  Who Killed Bambi? a Casso. Poi la smontiamo, e ne facciamo un’altra?Orari di apertura:venerdì 10, dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00domenica 12, dalle ore 10:00
[continua a leggere]

28 gennaio 2023

  Giovedì 2 febbraio 2023 DC partecipa all’incontro intitolato: Gli impianti sportivi della VII Olimpiade invernale 1956. Ore 18:00, Ciasa de Ra Regoles – Cortina d’Ampezzo. L’incontro, organizzato da Italia Nostra, vede la partecipazione di
[continua a leggere]

18 settembre 2022

Dolomiti Contemporanee aderisce alla 18esima giornata amaci del contemporaneoSABATO 8 OTTOBRE 2022 Nuovo Spazio di Casso al VajontWho Ate Bambi?che è dentro a Who Killed Bambi? In occasione della giornata AMACI del Contemporaneo Dolomiti Contemporanee propone questo menù:la
[continua a leggere]

21 maggio 2022

Nella sola ultima settimana di maggio 2022, Dolomiti Contemporanee partecipa a quattro tra Convegni, Corsi di alta formazione, incontri con gruppi di ricerca. Sono tutte occasioni, queste, in cui raccontiamo le progettualità, l’approccio ed i principali cantieri di DC,
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video