Il Nuovo Spazio di Casso rimarrà chiuso al pubblico durante il periodo invernale. Esso riaprirà in occasioni di iniziative puntuali che verranno comunicate attraverso questo website.

Il Nuovo Spazio di Casso è anche il centro d’azione del Concorso Internazionale d’Arte Contemporanea Two calls for Vajont, che proseguirà in questi mesi (il termine per la presentazione dei progetti è stato prorogato al 30 aprile 2015). I progetti finora in Concorso, sono visibili e commentabili nel sito www.twocalls.net.

DC ha un’altra residenza attiva a Borca di Cadore presso l’ex Villaggio Eni progettato da Edoardo Gellner, nuovo cantiere avviato nell’estate 2014 con (progettoborca).

Qui di seguito tutti gli appuntamenti del 2014.
Il programma sarà aggiornato di volta in volta.

 

 

cityvalue
city value_nov 2014_thumbtalk
14 novembre, dalle ore 10.00
ca’ foscari zattere – cultural flow zone
venezia

 

 

 

 

DC racconta la propria esperienza a “Cityvalue Venezia 2014″ di Sintegy. Venerdì 14 novembre, ore 10.00, Cultural Flow Zone, Zattere, Dorsoduro.

 

 

1, 2 (b+c) – 8 e 9 novembre
1 e 2 borca e casso_thumbsuno di due
visita guidata e open studio
8 novembre, dalle ore 14.00
villaggio eni di borca di cadore

due di due
finissage e performance
9 novembre dalle ore 16.00
nuovo spazio di casso

 

nel finesettimana dell’8-9 novembre, dc propone due eventi che chiudono la dc’014 a borca di cadore (progettoborca) e al nuovo spazio di casso. dopo una lunga ed intensa stagione lo spazio di casso vedrà ridotti i propri orari di apertura per il periodo invernale, e anche l’attività a borca diminuirà fino alla prossima primavera

 

 

remixing cities
remixing cities_napoli 26 sett_thumbseminario internazionale
26 settembre
dalle ore 9.30
complesso monumentale di san domenica maggiore, napoli

 

 

 


appuntamento a cura di GAI (Associazione per il Circuito dei giovani artisti italiani) e Associazione ICS.
L’edizione 2014 intende individuare modelli di interazione tra i centri di produzione culturale indipendente e le istituzioni pubbliche con la definizione di una carta d’intenti che tenga conto delle problematiche emerse.
Partecipa alla giornata di lavori il curatore di Dolomiti Contemporanee e di Progettoborca, Gianluca D’Incà Levis.

 

 

meteorite in giardino (meteorite in ambiente)
merzmeteorite_thumbmostra collettiva
12 settembre – 09 novembre 2014
ore 18.00 concerto di luca magariello
opening 12 settembre, ore 19.00

nuovo spazio di casso

 

 

 


meteorite in giardino
è una rassegna di arti visive e musica contemporanea che la fondazione merz di torino realizza già da sette anni. si tratta di un appuntamento importante, nel corso del quale alcuni tra i migliori artisti visivi italiani incontrano compositori e musicisti contemporanei di rilevanza internazionale.
la mostra è il risultato di una collaborazione a tre tra dolomiti contemporanee, fondazione merz torino, palazzo riso palermo.
aprirà la mostra un concerto per violoncello di luca magariello.

 

 

paths
paths_thumbdi stefano cerio
12 settembre – 09 novembre 2014
opening ore 19.00
nuovo spazio di casso

 

 

 

 

nel mese di luglio 2014, stefano cerio ha lavorato a casso, e a borca di cadore, al progetto paths, che diventa ora la sua mostra personale presso lo spazio di casso.

 

 

paesaggi contemporanei 
paesaggi contemporanei_thumbtavola rotonda e incontro con marc augé
17 agosto 2014, dalle ore 10.00 alle ore 19.00
forni di sopra (ud)

 

 

 

 

 

dolomiti contemporanee cura il programma culturale di paesaggi contemporanei, giornata dedicata a una serie di riflessioni proiettive sulle identità del territorio edi montagna. Ospite, tra gli altri, il grande antropologo marc augé.
l’evento è promosso dalla provincia di udine.

 

 

 the inner outside (bivouacs)
the inner outside_thumbmostra collettiva
18 luglio – 31 agosto 2014
opening 18 luglio, ore 18.00
nuovo spazio di casso









con l’inaugurazione della collettiva the inner outside (bivouacs), riapre definitivamente al pubblico il nuovo spazio di casso. la mostra vede la partecipazione di 12 artisti, e sviluppa una serie di ragionamenti sul rapporto tra spazio interno ed esterno, tra ambiente naturale e artificiale, tra paesaggio e costruzione, tra modelli della ricerca e dell’esplorazione nelle terre alte. il tema del bivacco viene affrontato da molteplici prospettive.

 

 

cambio di muta
cambio di muta_thumbmostra personale
12 giugno – 11 luglio 2014
opening 12 giugno, ore 14.00
nuovo spazio di casso









cambio di muta è una mostra personale di denis riva.
“se la durata è il progresso continuo del passato che rode l’avvenire (henri bergson), allora ogni muta, ed ogni segno, sono un moto dell’essere, e della coscienza (oltrechè del progetto, giacchè la natura non ci basta).”

 

 

 

two calls for vajont – international contemporary art contest 
twocalls_csdc014_thumbconcorso
lanciato il 12 giugno.
il termine per la presentazione dei progetti, inizialmente fissato al 30 ottobre, è stato prorogato al 30 aprile
area del vajont








il doppio concorso two calls for vajont porterà alla realizzazione, di un’opera d’arte contemporanea sulla facciata sud del nuovo spazio di casso (a call for a wall), e di un’opera d’arte permanente sulla diga del vajont (a call for a line). 
la diga del vajont, teatro della tragedia che nel 1963 causò oltre 2.000 morti, è ancor oggi un simbolo della morte. ad oltre mezzo secolo da quell’evento, l’area del vajont viene tuttora identificata prevalentemente come il luogo della tragedia. la diga e lo spazio divengono ora, attraverso il concorso, due cantieri proiettivi, attraverso i quali si guarda avanti. 
twocalls promuove, attraverso l’arte contemporanea, una riflessione responsabile sull’area del vajont, che sappia pensare e figurare per questa terra delle immagini nuove, rifiutando di accettare che la sua identità debba coincidere per sempre con quella della tragedia.

 

 

conferenza stampa dc014
cs_dc2014conferenza stampa
12 giugno 2014, ore 11.30
nuovo spazio di casso

 

 

 

 

lancio della stagione 2014 di dolomiti contemporanee e di two calls for vajont, prima iniziativa in programma.
il programma di eventi per il 2014 prevede tre importanti cantieri. Proseguirà la stagione espositiva presso il nuovo spazio di casso, con due grandi collettive d’arte contemporanea e numerose altre attività (didattica, workshop, conferenze).
Viene lanciato il concorso artistico internazionale two calls for vajont, con il quale si andrà a intervenire nella delicata area del vajont attraverso due opere di arte pubblica.
il terzo principale progetto prenderà vita a borca di cadore, presso l’ex villaggio eni progettato da gellner e scarpa (progetto borca).

 

 

Fondamenta 3.0 – La Sensa
fondamenta_sensa_thumbevento di public art
31 maggio 2014
fondamenta della misericordia, venezia

 

 

 

 

 

in occasione della tradizionale festa della sensa, il ma.c.lab (laboratorio di arti e management dell’università ca’ foscari di venezia) in collaborazione con studio fludd , organizza un evento di public art che prenderà vita sule fondamenta della misericordia.
I 15 progetti vincitori dell’open call, selezionati da un comitato curatoriale composto da 4 assegnasti del ma.c.lab (marco baravalle, viviana carlet, gianluca d’incà levis, anna zerbaro pezzin) e da studio fludd, saranno proposti sabato 31 maggio su Fondamenta della Misericordia.

 

 

ortsbezug - lanart
lanart_thumbsimposio
9 maggio 2014, ore 17.30
Kunsthalle Hotel Eurocenter, Lana

 

 

 

 

 

Dolomiti Contemporanee partecipa a Ortsbezug – arte, cultura, territorio, simposio organizzato da Lanart (Lana), occasione di incontro e scambio tra realtà culturali nazionali e internazionali legate all’arte contemporanea e al paesaggio, che si confronteranno su temi e problematiche comuni.

 

 

Progetto PIANO
piano ita-fra_thumbconferenza stampa
8 maggio 2014
sede ambasciata di Francia, Palazzo Farnese, Roma

 

 



 

Dolomiti Contemporanee partecipa al progetto Piano, importante piattaforma franco-italiana di scambi artistici e culturali. Dolomiti Contemporanee partecipa a Piano all’interno del progetto Piano-alto, che vede coinvolta un’altra struttura italiana, Careof DOCVA (Milano), e tre centri d’arte della Francia pirenaica, ovvero il BBB centre d’art di Tolosa, la Maison des Arts Georges Pompidou di CajarcChapelle Saint-Jacques, centro d’arte contemporanea di Saint-Gaudens.

 

 

Il riutilizzo degli ex-spazi industriali oggi
artelaguna_riutilizzo_thumbart talk

29 marzo 2014, ore 14.30
Arsenale di Venezia Tesa 105 - Premio Arte Laguna

 

 

 

 

 

L’incontro è a ingresso libero e si svolgerà nell’adiacenza degli spazi della mostra.
Intervengono: 
Gianluca D’Incà Levis, 
Ideatore e Curatore di Dolomiti Contemporanee
Matteo Nabissi, 
team progettuale di Fabbrica Saccardo Architetture
Luca Furlan, 
Public relations development Cittadellarte-Fondazione Pistoletto

 

 

NOVA  cantieri creativi – spazi mutanti spazi mutati
nova_thumbconvegno
venerdì 14 e sabato 15 marzo 2014
Nuovo Opificio Vaccari per le Arti, Santo Stefano di Magra (La Spezia)

 

 

 

 

Evento curato da Fondazione Fitzcarraldo. 


Intervento di Gianluca D’Incà Levis, dal titolo Cultura contemporanea e rebranding territoriale: un modello d’azione, venerdì 14 marzo, ore 17.00.

 

 

il mio studio è tra i boschi
Il mio studio è tra i boschi_thumbtalk
12 gennaio 2014, dalle ore 11.00
Sala consiliare Comune di Erto e Casso










Dibattito sul tema delle residenze d’artista in ambienti naturali insieme a Rave Residency e Sponge ArteContemporanea.
Relatori: Gianluca D’Incà Levis (Dolomiti Contemporanee), Tiziana Pers (Rave Residency) e Giovanni Gaggia (Sponge ArteContemporanea).
Moderatore: Daniele Capra

 

 

 

 

news

6 novembre 2017

Il 31 ottobre 2017 si è chiusa definitivamente Fuocoapaesaggio, la mostra con cui, il 20 maggio scorso, si è inaugurato il Forte Monte Ricco a Pieve di Cadore. Qui di seguito, alcune considerazioni del curatore di Dolomiti Contemporanee, Gianluca D’Incà Levis, che
[continua a leggere]

4 ottobre 2017

Dolomiti Contemporanee al Rifugio MarcesinaSabato 7 ottobre, ore 15.00 Rifugio Marcesina, Enego (Vi) Alcuni uomini albergano in sé, come elementi organici o culturali, parti d’orso, di lupo, di cervo. Così finalmente possono correre per i boschi e per le crode,
[continua a leggere]

30 settembre 2017

Casa Cametti a Vitorchiano (Viterbo) Complesso di Sant’Agnese Opening 30 settembre 2017, ore 15.00 Una selezione di video relativi all’esperienza di Simone Cametti alla Colonia di Borca di Cadore con Casa Cametti va in mostra a Vitorchiano, dal 30 settembre al 5
[continua a leggere]
dc 2016 video
dc 2016 video