55esimo Corso di Cultura in Ecologia – 3/5 giugno – Foreste e danni da Vento – San Vito di Cadore

Per il secondo anno di seguito, Dolomiti Contemporanee collabora all’organizzazione del Corso di Cultura in Ecologia del Centro Studi per l’Ambiente Alpino di San Vito di Cadore, insieme al Dipartimento Tesaf dell’Università degli Studi di Padova e al Comune di San Vito.

Ricordiamo che nel 2018 il Corso è stato dedicato a Uomo, Natura e Grandi Infrastrutture: una triade da ricomporre.

L’edizione del 2019, la 55esima, è dedicata a Tempesta Vaia, e s’intitola: Foreste e danni da vento (storm damages to forests).

Il Corso si svolge tra il 3 ed il 5 giugno, presso il Centro Studi per l’Ambiente Alpino, Via F. Ossi 41, 32046, San Vito di Cadore (Bl), ed è riservato ad esperti e ricercatori.

Le giornate verranno avviate alle ore 8.30/9.00, a questo link si trova il programma definitivo, qui il modulo di iscrizione.

Nella serata di lunedì 3 giugno, a San Vito di Cadore (Sala polifunzionale), il prof. Mario Pividori (Università degli Studi di Padova) racconterà I boschi dopo Vaia.
Questo evento è aperta al pubblico.

Una iniziativa nuova viene lanciata quest’anno dal Corso di Cultura in Ecologia: il Primo Forum di Cultura dei Cambiamenti Climatici si svolgerà a Belluno giovedì 6 giugno, alle ore 17.30 (Sala Bianchi, Viale Fantuzzi 11, Bl).

Si tratta di una conferenza aperta al pubblico, alla quale prendono parte quattro relatori dalla formazione differente, che si confrontano su aspetti diversi, testimoniando della complessità delle interconnessioni tra il clima planetario e l’uomo. Un confronto aperto che promuove la discussione e il dialogo responsabile tra le diverse componenti della società umana.
I relatori sono un esperto del clima (Francesco Rech, Arpav), un architetto (Simone Sfriso, Studio TAMassociati), un filosofo dell’ambiente (Telmo Pievani), e un’economista esperta degli impatti dei cambiamenti climatici sui sistemi economici (Enrica De Cian).
Introducono e moderano Stefania Ganz (Assessore politiche per l’ambiente Comune di Belluno), Tommaso Anfodillo (coordinatore Centro Studi per l’Ambiente Alpino di San Vito di Cadore, Università degli Studi di Padova), e Gianluca D’Incà Levis (Dolomiti Contemporanee).

Il forum viene lanciato quest’anno, con l’intenzione di ribadirlo in futuro, sviluppandolo e rendendolo un appuntamento permanente, nella consapevolezza di quanto risulti oggi necessario lavorare per l’acquisizione di una coscienza collettiva su un problema che non può essere ignorato.



Ricordiamo anche che a San Vito di Cadore Dolomiti Contemporanee prende parte al programma di rigenerazione di Sanvido Apede, che ripensa il Centro del paese in relazione alle modifiche alla viabilità legate a Cortina 2021.

news

6 giugno 2019

Dolomiti Contemporanee prende parte a Musei delle Dolomiti. Venerdí 7 giugno, il nuovo progetto della Fondazione Dolomiti Unesco vienepresentato agli operatori museali al Museo Etnografico della Provincia di Belluno, nell’ambito di una tavola rotonda a cui prendono parte il
[continua a leggere]

23 maggio 2019

DC partecipa all’incontro: Le pratiche artistiche e culturali come cura delle fragilità dei luoghi e delle persone, che si svolge domenica 26 maggio 2019, ore 15.00, Palazzo delle Esposizioni, Roma. Intervengono: Claudio Bocci, Direttore di Federculture Leonardo Delogu,
[continua a leggere]

13 maggio 2019

Tra aprile e maggio 2019, Filippo Romano, fotografo, ha trascorso un periodo in Residenza in Progettoborca, dove ha iniziato a svolgere una ricognizione fotografica sui territori colpiti dalla Tempesta Vaia, che nel 2019 Dolomiti Contemporanee tiene al centro della propria
[continua a leggere]

9 maggio 2019

Nel 2018 Dolomiti Contemporanee ha preso parte all’avvio del progetto Border Crossing (Palermo), che realizza una rete tra progetti culturali e Residenza artistiche sparsi per l’Italia.La partecipazione al progetto viene ribadita anche per il 2019.Giovedì 9 maggio, il
[continua a leggere]

11 aprile 2019

 Il Film documentario A History about Silence, realizzato dall’artista Caterina Erica Shanta e prodotto da Dolomiti Contemporanee nell’ambito della mostra Brain-tooling (Forte Monte Ricco di Pieve di Cadore, estate 2018), è stato selezionato all’edizione 2019
[continua a leggere]

3 aprile 2019

SMACH. Constellation of art, culture & history in the Dolomites SMACH è una open call internazionale per artisti. La quarta edizione di SMACH (2019) ha messo al centro la parola Heimat: questa non è un semplice sostantivo. Come noto, si rivela intraducibile in molte
[continua a leggere]

24 gennaio 2019

Giovedì 31 gennaio 2019Ore 20.30, Sala Comunale di San Vito di Cadorepresentazione del progetto Sanvido Apede per la valorizzazione del centro storico di San Vito di CadoreL’incontro è aperto al pubblico, la popolazione è invitata     Il progetto Sanvido
[continua a leggere]

2 gennaio 2019

avanti savoja, qualcuno ce l’ha sentito dire già: regale ironia di che? la Regina Margherita – regina delle arti e di ogni cosa bella, diceva Benedetto Croce villeggiò a Perarolo di Cadore nel 1881 e ’82. Allora, si sa, l’amava Carducci, che
[continua a leggere]

31 dicembre 2018

Ascolta qui di seguito l’intervento di Tommaso Anfodillo del 31.12.2018, nella diretta del lunedì che Radiocortina dedica a Dolomiti Contemporanee: Tommaso-Anfodillo-31.12.18_il-bosco-dopo-il-29-ottobre.m4a Anfodillo ha fornito alcuni dati, e svolto una serie di
[continua a leggere]

30 dicembre 2018

Il Museo Diocesano di Feltre è stato inaugurato la scorsa primavera (2018), dopo un importante ampliamento e un lungo, straordinario restauro. Fondazione Cariverona ha contribuito in modo fondamentale a questo recupero: qui come a Belluno (Museo Civico Palazzo Fulcis) e a
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video