DC alla Biennale Venezia 2021 in Comunità Resilienti

 

Comunità Resilienti
Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2021
17.  Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia.
Arsenale – Tese delle Vergini
22 maggio/21 novembre 2021

Vernice: venerdì 21 maggio
Apertura al pubblico: sabato 22 maggio, ore 10.00 – 19.00

 

__

 

 

La 17. Mostra Internazionale di Architettura si terrà dal 22 maggio al 21 novembre 2021. Essa è curata dall’architetto, docente e ricercatore Hashim Sarkis. Il mondo sta lanciando nuove sfide all’architettura – ha commentato Sarkis. Sono impaziente di lavorare con architetti provenienti da tutto il mondo per immaginare insieme come affrontare queste sfide. L’architetto Sarkis dal 2015 è Preside della School of Architecture and Planning al Massachusetts Institute of Technology (MIT).

Dolomiti Contemporanee è parte di Comunità Resilienti, il Padiglione Italia della 17. Biennale di Architettura di Venezia, curato da Alessandro Melis.

Alessandro Melis, architetto e professore, è Direttore del Cluster for Sustainable Cities, University of Portsmouth (UK).

“Comunità Resilienti pone al centro dell’esposizione, in tutta la sua viva drammaticità, la questione del cambiamento climatico e le impegnative sfide che interpellano l’architettura.

Principale obiettivo del Padiglione Italia sarà quello di far riflettere in modo inedito i visitatori sui meccanismi di resilienza delle comunità, prioritaria chiave di lettura per il recupero di una nuova forma di interazione tra spazio urbano e territorio produttivo, all’insegna dell’interdisciplinarietà delle competenze e delle logiche evolutive non deterministiche, elementi centrali nei momenti di transizione”.

La sezione dedicata a Dolomiti Contemporanee apre il Padiglione Italia.

Essa è stata intitolata Dolomiti Care, con una doppia lettura possibile, in italiano (con un giuochetto giuocoso che allude al terribile vernacolo: care le nostre vecchie, amate, Dolomiti del cuore), ed in inglese (care: la cura).

Nella sezione Dolomiti Care vengono illustrate la visione e la progettualità proprie di Dolomiti Contemporanee, che quest’anno compie dieci anni.

La visione caratteristica di Dolomiti Contemporanee insiste sulla necessità responsabile di affrontare i temi legati alla rigenerazione del patrimonio secondo una prospettiva aperta, antischematica e multidisciplinare; sulla costruzione di contesti di progetto e di strategie sperimentali, non effimere ed efficaci alla co-generazione di un’identità reattiva per una montagna contemporanea che si faccia spazio/cantiere pioniere d’innovazione; nella quale montagna costruenda, arte, cultura e ricerca sappiano agire evolutivamente, svolgendo un ruolo di catalizzatori enzimatici trasformativi e propulsivi, capaci di concedere impulsi di sviluppo ai territori (RSA, Rigenerazione Spaziale Alpina). Tutto ciò può dirsi anche: resilienza culturale.

I temi trattati, vengono rappresentati nell’allestimento attraverso grafiche, testi e video.

Venerdì 6 agosto, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, presso il Padiglione Italia si svolgerà il talk, Dolomiti Contemporanee: cogenerazione del corrugamento culturale, che vedrà la partecipazione di diversi relatori.

I dettagli sul Padiglione Italia, sulla sezione Dolomiti Care e sugli eventi correlati verranno divulgati solo dopo l’apertura al pubblico del 23 maggio, e da allora saranno disponibili nei siti web indicati in calce.

 

__


Dolomiti Care è a cura di Dolomiti Contemporanee

Ideazione: Gianluca D’Incà Levis

Gruppo di lavoro: Federico Biasotto, Marta Boni, Anna Dal Pont, Ettore Focaccia, Elena Maierotti, Mattia Menardi, Angelo Paladin, Simone Rossato, Edoardo Turozzi. Tommaso Anfodillo, Paolo Belardi, Antonino Di Raimo, Paolo Faccio, Alberto Ferlenga, Alessandro Melis, Edoardo Narne

Contributi artistici: Marta Allegri, Giorgio Barrera, Filippo Berta, Stefano Cagol, Simone Cametti, Gianni Caravaggio, Luca Chiesura, Irene Coppola, Alessandro Dal Pont, Nicolò Degiorgis, Fabiano De Martin Topranin,Andrea Grotto, Christian Martinelli, Corinne Mazzoli, Miriam Montani, Andrea Nacciarriti, Giorgio Orbi, Laurina Paperina, Michelangelo Penso, Daniele Pezzi, Portsmouth School of Architecture, Luca Pozzi, Filippo Romano, Caterina Shanta, Mario Tomè, Giuseppe Vigolo, Davide Zucco, Università IUAV di Venezia

Saletta proiezioni Care e Particolari: la saletta video completa l’allestimento di dolomiti care. I contenuti video si susseguono in loop (tempo totale 2h 47’ 22’’) in quest’ordine: i primi 52 minuti vedono una successione di video documentativi relativi alle attività e ai progetti sviluppati da dc negli anni.
Ad essi fanno seguito alcune produzioni video realizzate da artisti.
Questa la sequenza:

  • IDEAS, Italian dialogues on excellence, arts and science, (13’59’’), 2021
  • Two Calls for Vajont Restart, (02’52’’), 2021
  • Cantieredivaia e altri costrutti, (03’40’’), 2019
  • Progettoborca, Openstudio, (02’04’’), 2018
  • Brain tooling, (02’54’’), Forte di Monte Ricco, 2018
  • Curvatura, (02’42’’), 2018
  • La lama di Procopio, (01’47’’), Nuovo Spazio di Casso, 2017
  • Parolaprima, (02’42’’), 2016
  • Paper weight, (03’14’’), Ex Cartiera di Vas, 2015
  • Terraformazione/Terraforming, (03’21’’), 2015
  • Marc Augè in DC, (05’16’’), 2014
  • Et un’oseliera et non vi è, (01’05’’), Castello di Andraz, 2013
  • Opening Roccedimenti, (01’52’’), Nuovo Spazio di Casso, 2013
  • Open in painting, (02’25’’), Rifugio Brigata Alpina Cadore, Nevegal, 2013
  • The End of the Borde of the Mind, Stefano Cagol, (02’06’’), 2013
  • La legrosega panduda, Andrea Grotto, (01’51’’), 2013
  • In the Mountains, Giorgio Orbi, (26’06’’), 2020
  • La Tempesta, Caterina Erica Shanta, (21’04’’), 2020
  • INVISIBILE, Giorgio Barrera (22’03’’), 2019
  • Vedere oltre, Marta Allegri, (01’ 58’’), 2019
  • L’uomo al limite, Corinne Mazzoli, (11’45’’), 2019
  • Alpeggio, Daniele Pezzi (12’25”), 2012
  • Il Risveglio, TedX Mestre M9, (18’11’’), 2019

Foto e video: Sergio Casagrande, Giacomo Dal Molin, Paolo Dal Pont, Giacomo De Donà, Alberto Montresor, Nicola Noro, Mattia Rizzi, Barbara Taboni, Eleonora Bendi

Grafica padiglione: Marcello Cualbu e Marco Santaniello

 


Foto Dolomiti Care: Edoardo Turozzi

__

 

Info:

www.comunitaresilienti.com

www.dolomiticontemporanee.net

info@dolomiticontemporanee.net - press@dolomiticontemporanee.net

 

__

  

A questo link puoi rivedere la Conferenza Stampa di lancio di Comunità Resilienti.

Press:
Biennale Architettura, il Padiglione Italia nel segno dell’impatto zero
Il Padiglione Italia
Un articolo su Franz Magazine, con intervista a A. Melis e G. D’Incà Levis

news

18 settembre 2022

Dolomiti Contemporanee aderisce alla 18esima giornata amaci del contemporaneoSABATO 8 OTTOBRE 2022 Nuovo Spazio di Casso al VajontWho Ate Bambi?che è dentro a Who Killed Bambi? In occasione della giornata AMACI del Contemporaneo Dolomiti Contemporanee propone questo menù:la
[continua a leggere]

21 maggio 2022

Nella sola ultima settimana di maggio 2022, Dolomiti Contemporanee partecipa a quattro tra Convegni, Corsi di alta formazione, incontri con gruppi di ricerca. Sono tutte occasioni, queste, in cui raccontiamo le progettualità, l’approccio ed i principali cantieri di DC,
[continua a leggere]

16 maggio 2022

  Dolomiti Contemporanee prende parte al programma del Nouveau Grand Tour, progetto culturale figlio del Trattato del Quirinale, firmato dai Presidenti Macron e Draghi a novembre 2021.Il patto punta a rafforzare le relazioni tra Italia e Francia in diversi settori, in un
[continua a leggere]

9 maggio 2022

Stefano Cagol partecipa al Secondo Forum di Cultura dei Cambiamenti Climatici, cocurato da DC, Belluno, 8 giugno 2022. Stefano Cagol è un artista contemporaneo originario del Trentino Südtirol e attivo soprattutto all’estero tra Norvegia, Belgio e mondo tedesco, le cui
[continua a leggere]

7 maggio 2022

trampolino Italia cortina d’ampezzo – un gruppo di lavoro e un’idea di rete per rigenerare la struttura, ripensandone l’uso. Il Trampolino Italia è il grande simbolo di Cortina d’Ampezzo, dalle Olimpiadi del 1956.Oltre sessant’anni dopo, è
[continua a leggere]

30 marzo 2022

Osservatorio Officina Italia, Fondazione Hubruzzo. 50 visioni comuni/50Community Visions. Il neopopolamento dell’Italia tra tentativi e buone pratiche. – Il volume è uscito a marzo 2022 per Carsa Edizioni.Hanno studiato cinquanta casi, DC è uno di questi.Così
[continua a leggere]

24 marzo 2022

Il cammino della sostenibilità alpina. Strumenti partecipativi per la cura del patrimonio culturale e ambientale del Monte Rosa. – Michele Guerini è laureato in Geografia e Scienze territoriali. A gennaio 2022 ha iniziato un corso di dottorato (driven Sciences:
[continua a leggere]

8 agosto 2021

VACCANZAThe Mountain Tropical Experience ovveroFondazione Malutta AGAINST Dolomiti Contemporanee31 luglio – 3 ottobre 2021Spazio di Casso al Vajont opening sabato 31 luglio, ore 17.00dalle 18.00 suonano:giuseppe de benedittis e francesco peccolo – tem_platepaolo
[continua a leggere]

29 luglio 2021

Dove va Proteo?
Proteo è l’esemplare di Grammostola Pulchra di tre anni d’età, che attende di entrare fisicamente nella teca della Cooperativa di Cortina, dalla quale esso risulta al momento temporaneamente escluso, e ora vi diciamo perchè, mentre però già vi
[continua a leggere]

17 luglio 2021

Epsonaldo & The Underdogsmostra personale di Alessandro Sambinia cura di G. D’Incà Leviscon l’assistenza di Giovanna Repetto e Matteo Razzano e la consulenza di Gabriele Greco. Dal 17 luglio al 3 settembreCooperativa di Cortina e Libreria Sovillaorario
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video