video opening fibra flessa/sentieri non euclidei

dc019 – cantieredivaiafibra flessa/sentieri non euclideia cura di gianluca d’inca levis e daniele capra04 agosto/29 settembre 2019nuovo spazio di [continua a leggere]

video opening to be here and there

dc019 – cantieredivaiato be here and therea cura di gianluca d’inca levis e evelyn leveghi12 luglio/29 settembre 2019forte di monte [continua a leggere]

55° corso di cultura in ecologia – il video

dc019 – cantiere di vaia 55° corso di cultura in ecologiaforeste e danni da vento3-5 giugno 2019centro studi per l’ambiente alpino di san vito di cadore / ex villaggio eni di corte di [continua a leggere]

DC 2018 curvatura – il video di fine stagione

Il concept della stagione DC 2018 è stato: curvaturain questo video di fine anno, alcuni degli spazi e progetti [continua a leggere]

openstudio progettoborca – 19/20 ottobre

openstudio curvatura progettoborca 19-20 ottobre 2018 colonia ex villaggio eni corte di cadore il video dell’Openstudio di finestagione Progettoborca 2018, in [continua a leggere]

Dolomia Noise Wall a Casso – il video

dolomia noise wall: il video
DOLOMIA NOISE WALL a CassoSabato 17 ottobre 2018 – Nuovo Spazio di Casso (Erto e Casso, Pn, Italia) Il Rumorismo è un’arte sonora inaugurata negli anni ‘10 del Novecento dal futurista Luigi Russolo che ne descrisse i concetti nell’opera “L’Arte dei rumori”. L’invenzione delle macchine porta con sè la creazione di nuovi suoni prima sconosciuti alla società, abituata ai [continua a leggere]

video opening brain-tooling

dc018 - curvatura brain-tooling a cura di Gianluca D’Incà Levis, Riccardo Caldura, Petra Cason 30 giugno – 30 ottobre 2018 forte di monte [continua a leggere]

54° corso di cultura in ecologia – il video

dc018 - curvatura54° corso di cultura in ecologiauomo, natura e grandi infrastrutture: una triade da ricomporre 4-6 giugno 2018centro studi per l’ambiente alpino di san vito di cadore / ex villaggio eni di corte di [continua a leggere]

direct current method – il video

dc018 - curvatura direct current method convegno su rigenerazione e territorio 20 aprile ex centrale idroelettrica a. pitter di [continua a leggere]

dc’017 fuocopaesaggio – il video della stagione

  in questo video resumè, la sintesi della settima stagione di Dolomiti Contemporanee che abbiamo chiamato fuocopaesaggio.con alcune delle scintille sprizzate dai principali siti-cantiere del 2017: la stazione di borca (ex villaggio eni – Progetto Borca) il presidio anticommemorativo di casso al vajont (Nuovo Spazio Di Casso e TWOCALLS) il risuscitato Forte di Monte Ricco a pieve di [continua a leggere]

Openstudio Fuocopaesaggio Progettoborca – 20/22 ottobre: I...

a
openstudio fuocopaesaggio progettoborca20/22 ottobre 201720 giugno/30 settembre 2017 ex villaggio eni corte di cadore qui un post [continua a leggere]

video opening la lama di procopio

2
dc017 – fuocopaesaggiola lama di procopioa cura di gianluca d’inca levis e giovanna repetto5 agosto/10 ottobre 2017 nuovo spazio di [continua a leggere]
news

30 agosto 2019

Michelangelo Penso Vibration tree8 speaker; 80 sezioni di tronco d’abete rosso; 24 voci: 12 testimonianze su Vaia di abitanti del Cadore; 12 interventi di esperti forestali su diversi aspetti legati a Vaia, foresta, clima; 100 metri di cavo; un sistema audio, voce di una foresta labirinto, luglio 2019. OlimpiaCos’è stata Tempesta Vaia, o Vivian, comunque vogliamo chiamarla? Un’ecatombe arborea, la morte del bosco? Una dimostrazione della forza della natura, che
[continua a leggere]

6 giugno 2019

Dolomiti Contemporanee prende parte a Musei delle Dolomiti. Venerdí 7 giugno, il nuovo progetto della Fondazione Dolomiti Unesco viene presentato agli operatori museali al Museo Etnografico della Provincia di Belluno, nell’ambito di una tavola rotonda a cui prendono parte il Museo etnografico dolomiti e il MUSE – Museo delle Scienze di Trento. Si riflette sulla ricchezza del patrimonio dolomitico e sulle nuove opportunità che il digitale offre per
[continua a leggere]

23 maggio 2019

DC partecipa all’incontro: Le pratiche artistiche e culturali come cura delle fragilità dei luoghi e delle persone, che si svolge domenica 26 maggio 2019, ore 15.00, Palazzo delle Esposizioni, Roma. Intervengono: Claudio Bocci, Direttore di Federculture Leonardo Delogu, Corale Gianluca D’Inca Levis, Dolomiti Contemporanee Gaetano Lofrano, ArtePollino Cesare Pietroiusti, artista e presidente PALAEXPO Carmela Rinaldi, Stato di Noia Filippo Tantillo, Comitato Tecnico
[continua a leggere]

13 maggio 2019

Tra aprile e maggio 2019, Filippo Romano, fotografo, ha trascorso un periodo in Residenza in Progettoborca, dove ha iniziato a svolgere una ricognizione fotografica sui territori colpiti dalla Tempesta Vaia, che nel 2019 Dolomiti Contemporanee tiene al centro della propria indagine sul territorio montano.Il lavoro di Romano è stato sostenuto da Fondazione Francesco Fabbri e Dolomiti Contemporanee.Gli esiti della ricerca di Romano saranno presentati nella nona edizione di F4
[continua a leggere]

9 maggio 2019

Nel 2018 Dolomiti Contemporanee ha preso parte all’avvio del progetto Border Crossing (Palermo), che realizza una rete tra progetti culturali e Residenza artistiche sparsi per l’Italia.La partecipazione al progetto viene ribadita anche per il 2019.Giovedì 9 maggio, il gruppo si ritrova nell’evento Border Crossing alla Biennale di Venezia, presso Studio Contemporary Art, Calle  al Ponte de l’Anzolo Castello 5312/a, Venezia. DC sarà poi ancora presente in Border
[continua a leggere]

11 aprile 2019

 Il Film documentario A History about Silence, realizzato dall’artista Caterina Erica Shanta e prodotto da Dolomiti Contemporanee nell’ambito della mostra Brain-tooling (Forte Monte Ricco di Pieve di Cadore, estate 2018), è stato selezionato all’edizione 2019 del Trento Film Festival. Due proiezioni sono in programma per il 24 aprile e 2
[continua a leggere]

3 aprile 2019

SMACH. Constellation of art, culture & history in the Dolomites SMACH è una open call internazionale per artisti. La quarta edizione di SMACH (2019) ha messo al centro la parola Heimat: questa non è un semplice sostantivo. Come noto, si rivela intraducibile in molte lingue, fra le quali inglese e italiano. I tentativi di ricondurlo a concetti come “terra natìa” sono banalizzanti, se non fuorvianti. Heimat possiede in sé una carica identitaria molto più
[continua a leggere]