Silvia Listorti/Forse un mattino andando in un’aria di vetro

  Silvia Listorti, Forse un mattino andando in un’aria di vetro, serie di 3, grafite su carta di riso, 18×24 cm, 2023. –Come ha scritto Italo Calvino sul margine dei versi montaliani di Forse un mattino andando in un’aria di vetro – per quanto noi si ruoti su noi stessi spingendo[lo] dAvanti ai nostri occhi, non riusciamo mai a vedere com’è lo spazio in cui il [continua a leggere]

F. Ronchi e X. Zhu/La Stand-up di Misha e La neve tra le case

  Francesco Ronchi, La Stand-Up di Misha nella Gabbia dell’Orso, e Ornella, serie di carte, acquerello e tempera, 2023.Xueqing Zhu, Tra le case è la neve, serie di disegni e piccole tele, acquerello e tempera, 2023. — Ronchi e Chin sono rimasti in residenza in Progettoborca a gennaio 2023, era freddo, loro erano vestiti come esploratori spaziali artici degli anni ’80: erano [continua a leggere]

Marcello Spada/Heidi Geht Nach Frankfurt

 marcello spada, Heidi Geht Nach Frankfurt, Bembel per Apfelwein, dimensioni ambientali, 2023 - Il Bembel e la mela in procinto di esplodere fanno riferimento all’utilizzo della terracotta alle origini della polvere da sparo. Pow!Il Bembel è una caraffa di terraglia smaltata usata per servire il vino di mele (apfelwein) tipico dello stato tedesco dell’Assia. l’opera è inserita [continua a leggere]

Marta Allegri/Architetture in transito + gianico

 Gianico, reti metalliche, pigmento, 40x130x110 cm, 2019-23 – Marta AllegriArchitetture in transito, reti metalliche, pigmento, installazione dimensioni variabili, 2019-23; Gianico, reti metalliche, pigmento, 40x130x110 cm, 2019-23. – Archi, volte, particolari dell’architettura, strutture temporanee, costruite in funzione di un rito, che si ripete a cadenza regolare, accolgono [continua a leggere]

vanja mervič/at the beginning it was a straight line

Vanja Mervič, Serie / At the beginning it was a straight line, acrilico su tela, 2017-18 - Vanja Mervič ha dipinto con il ghiaccio. Una pittura liberata dal gesto pittorico. Il colore è stato dapprima congelato, a strati, in un contenitore in alluminio. I blocchi di colore ghiacciato sono stati poi posizionati sulle piccole tele, e rilasciati, in condizione atmosferica, a sciogliere. In [continua a leggere]

ariele bacchetti/tre paesaggi dal vero, fascia giapponese

Ariele Bacchetti e Nuvola camera: confronto sul paesaggio —  Ariele Bacchetti, Benzina, 33x24cm, olio su tavola, 2023 Fosforo, 22x28cm, olio su tavola, 2023 Eclissi, 28x33cm, olio su tavola, 2023 Black Bodhisattva, 25×30 cm, olio su tavola, 2023 Eye-punched Bodhisattva, 25×30 cm, olio e monotipo su tavola, 2023 After Hiroshige, 21×25 cm, olio e monotipo su tavola, [continua a leggere]

nuvola camera/playgrounds, after rain, pacifier, sign, orticheto

Nuvola CameraPlayground I, 40×30 cm, olio su tavola, 2023Playground II, 29×20,5 cm olio su tavola, 2023Playgrounds, 29×20,5 cm, olio su carta, 2023After Rain, 40×30 cm, olio su tavola, 2023Senza Titolo, 20,5×29 cm, olio su carta, 2023Pacifier, 40×30 cm, olio su tavola, 2023Sign, 20,5×29 cm, olio su carta, 2023Orticheto, 19,5×24,8 cm, olio su carta, [continua a leggere]

Alessia Armeni/Paesaggio con Figura

Alessia Armeni, paesaggio con figura, serie di sette oli su tela, dimensioni varie, 45×35 cm, 15×20 cm, 2023. – Alessia Armeni ha lavorato in Progettoborca ad agosto 2023. Durante il suo ciclo di residenza, ha potuto conoscere Giacomo Gasparini, studente del Corso di Scienze Forestali e Ambientale dell’Università degli Studi di Padova, che con il Tesaf si occupa del [continua a leggere]

mattia pajè/–A – n – T

 - A – n – T post Trevis, Infermeria della Colonia di Corte di Cador, 2023 – Nel settembre 2015 ho dormito per tre notti in una piccola stanza nell’area dell’infermeria della colonia. Ho montato una tenda e un chiavistello sulla porta per affrontare meglio la sensazione di timore e solitudine nell’immensa architettura, involucri necessari. Tre notti di sonno polifasico [continua a leggere]

alan silvestri/senza titolo

alan silvestri, senza titolo, acrilico e olio su tela, 81x65cm, 2021 - “Delle giovani biade ancora il suoloprimaverile non osa sognare.Dalla neve sporgendo il suo pomo d’Adamo,nereggia con la riva fluviale. L’alba come una zecca s’é attaccata al golfo.E solo con la polpa sradicherai la seradal pantano. Come ama la carnel’ampiezza del settentrione funesto! Soffoca nell’inghiottire [continua a leggere]

marcello spada/heidi bandit

  Marcello Spada, Heidi Bandit, cinture di sicurezza, 145×175 cm, 2022 - Una Heidi svizzera ottocentesca, distorta attraverso il filtro giapponese delle eroine manga anni 80’ subisce una nuova mutazione. Attraverso i cellulari ed il linguaggio delle emoji incontra e sposa la vita del bandito essendo la libertà dei verdi pascoli un malinconico ricordo sbiadito nella quotidianità [continua a leggere]

marco mastropieri/relicta hortus

 Marco Mastropieri, Relicta Hortus, olio su tela, 50×40 cm, 2023 - L’immagine prende forma dal riflettere sulla fragilità della manipolazione ambientale. Il giardino, inteso come una piccola porzione di spazio rimodellata secondo le esigenze funzionali ed estetiche dell’uomo, tende nuovamente al suo stato di ecosistema più complesso (caotico e ordinato al tempo stesso) nel momento [continua a leggere]
news

22 maggio 2024

Borca di Cadore, spitta.–Maggio 2024 In questi giorni Dolomiti Contemporanee ospita all’ex Villaggio Eni di Borca di Cadore, in Progettoborca, gli studenti e alcuni tutor del corso MA POST dell’Art Academy of Latvia di Riga, Lettonia.L’incontro nasce dal desiderio di mettere in contatto due realtà formative e di ricerca, appartenenti a contesti diversi, ma accomunate da un approccio rigenerativo al passato e ai suoi detriti, tanto fisici quanto evocativi,
[continua a leggere]

22 aprile 2024

  Cronache d’attualità.Sarà pur chiaro come quella di paesaggio non sia una definizione inchiodata, perchè il paesaggio non è un’ente che cerchi una rappresentazione univoca, ma una permanente trasformazione d’ambito?
Nessun paesaggio è dunque bloccato, né bloccabile, in una forma definita, impermeabile al cambiamento che gli corrisponde – a meno che non ne stiamo considerando una singola configurazione definita, cosa che facciamo volentieri
[continua a leggere]

18 aprile 2024

Stasera, giovedì 18 aprile 2024, torniamo all’M9 di Mestre, grazie a Simone Sfriso e alla Fondazione Architetti APPC di Venezia per l’invito nella rassegna Paralleli: Architettura è…Alle ore 18.00, Gianluca D’Incà Levis, curatore di Dolomiti Contemporanee, introdurrà l’ospite della serata, Lorenzo Barbasetti di Prun, che racconterà la sua pratica con l’intervento dedicato ai Paesaggi dell’edibile.Barbasetti è attivo da anni in DC, con il
[continua a leggere]

16 novembre 2023

Foresta Aliena/Alien Forest – La mostra con Portsmouth al Nuovo Spazio di Casso al Vajont, agosto/dicembre 2023 – Foto Chiara Beretta. — Anche quest’anno prosegue la collaborazione tra Dolomiti Contemporanee e la Scuola di Architettura di Portsmouth – Portsmouth University (UK).Ricordiamo che la collaborazione tra DC e Portsmouth è stata avviata già nel 2020, e che le prime Tesi di Master in area dolomitica sono state sviluppate dagli studenti
[continua a leggere]

12 luglio 2023

Assemblea Supercondominio 4, 2022, Foto Andrea Guermani – Sabato 15 e domenica 16 luglio 2023, Dolomiti Contemporanee partecipa Oltre la soglia assoluta, quinta edizione di Supercondominio, 
L’assemblea degli spazi e dei progetti italiani d’arte contemporanea che si svolge presso il Castello di Rivoli. – Programma: Sabato 15 luglio, ore 15.00 – 19.00
Interventi delle realtà invitate presso il Teatro del Castello di Rivoli, sessione aperta al
[continua a leggere]

22 giugno 2023

  Dolomiti Contemporanee è nel volume THE LAST GRAND TOUR – Contemporary phenomena and strategies of living in Italy, curato da MICHAEL OBRIST (feld72) & ANTONIETTA PUTZU, e pubblicato a giugno 2023 da Park Books.[...] Per gran parte del XVI secolo fino all’inizio del XIX, il Grand Tour in Italia è stato una parte importante della formazione degli aristocratici europei. Seguendo questa tradizione, questo libro analizza da vicino l’Italia di oggi,
[continua a leggere]

6 febbraio 2023

Venerdì 10 e domenica 12 febbraio 2023: una delle ultime occasioni per visitare la mostra  Who Killed Bambi? a Casso. Poi la smontiamo, e ne facciamo un’altra?Orari di apertura:venerdì 10, dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00domenica 12, dalle ore 10:00 alle ore
[continua a leggere]