irene coppola/PARETE 46°24’49.7″N 12°21’47.3...

g-dedona_braintooling-33
irene coppola PARETE 46°24’49.7″N 12°21’47.3″E, fuliggine, lattice, carta minerale su cornice in legno, 212 x 111 cm, 2018; Archeologia di un bestiario minimo, dittico in cera d’api e piedistalli in ferro, 159 x 32 cm, 2018. Due opere dall’attitudine archeologica, quelle di Irene Coppola, fatte di ritrovamenti fortuiti e archiviazioni esperienziali [continua a leggere]

ilaria cuccagna/Eco. Dalla serie: Antologia di paesaggi del pass...

g-dedona_braintooling_ilariacuccagna
ilaria cuccagna Eco. Dalla serie: Antologia di paesaggi del passato, legge di sovrapposizione, installazione. carbonato di calcio, carbonato di magnesio, sabbia di Rivalgo, argilla, sale marino, gesso, 14 x 160 cm, 2018 La legge della sovrapposizione è un assioma e un principio fondante della stratigrafia sedimentaria, basato sulle osservazioni della storia naturale, che forma una delle basi [continua a leggere]

Caterina Erica Shanta/A History about silence (una storia sul si...

g-dedona_braintooling-11
Caterina Erica ShantaA History about silence (una storia sul silenzio), video, 21’, colore, suono 2CH, 16:9 FullHD 1920×1080. Versione installata site-specific Forte di Montericco (BL) – Santabarbara, video, 21’, colore, suono 2CH, cropped 4:3, 2018. Il video di Caterina Erica Shanta (qui il trailer) è una breve storia sul silenzio e la difficoltà del racconto. E’ un viaggio [continua a leggere]

christian manuel zanon/titubanza tiziano

g-dedona_braintoolin_christianmanuelzanon-2
christian manuel zanon titubanza tiziano, composizione oggettuale, 61,5 x 86 x 8 cm, 2018 Muovendo da uno studio sugli aspetti teologici e mistici nelle strutture compositive del Vecellio, l’autore ne individua due di “affini” e speculari, indipendentemente dagli aspetti contenutistici dei soggetti in questione. L’immagine – riprodotta – dei due nudi [continua a leggere]

cristina treppo/fusione (ciotole) – fusione (dispersione a...

g-dedona_braintooling-15
cristina treppo Fusione (ciotole), ciotole di piombo, teca di vetro su supporto di ferro, 134 x 41,5 x 41,5 cm, 2018 Fusione (dispersione a salire), oggetti di piombo, dimensioni site-specific, 2018 Un esercizio di trasformazione della materia per ricavarne degli oggetti che ricordano delle suppellettili di uso comune, e, anche, un esercizio di allontanamento nel tempo. La quotidianità [continua a leggere]

hannes egger/Vedere la luce, Assunta, Tiziano Vecellio 1515-1518

screen-1
hannes egger Vedere la luce, Assunta, Tiziano Vecellio 1515-1518, file audio 3’50’’ (testo: Mauro Sperandio, musica: mr. coon), altoparlante, lettore mp3, 2018 Hannes Egger lavora sull’Assunta di Tiziano Vecellio, opera capitale del maestro, conservata presso la Basilica dei Frari a Venezia. Questa Pala d’Altare ci offre una straordinaria visione della Vergine, assunta al [continua a leggere]

nazzarena poli maramotti/pesaro – girolamo

g-dedona_braintooling-23
nazzarena poli maramotti pesaro, tecnica mista su tela, 175 x 125 cm, 2018 girolamo, tecnica mista su tela, 175 x 125 cm, 2018 Entrambe le opere sono nate dallo stimolo dato dal progetto su Tiziano Contemporaneo, il quale mi ha portato a confrontarmi con opere del maestro di Pieve. Come suggeriscono anche i titoli, i dipinti che ho scelto sono la Pala Pesaro, conservata nella basilica di [continua a leggere]

andrea grotto/Fiero Amor. Tizio e Margherita

g-dedona_braintooling-26
andrea grotto Fiero Amor. Tizio e Margherita, olio su tela, 170 x 135 cm, 2018 La presa di coscienza di un’opera avviene attraverso il distacco da essa. Un allontanamento necessario che, se per un verso è dato dalla (inevitabile?) conclusione del processo elaborativo dell’opera, dall’altro ciò avviene mettendo in campo una lontananza fisica, sufficiente a consentire [continua a leggere]

evelyn leveghi/Resilienza. Apparato radicale del desinare

g-dedona_braintooling-14
evelyn leveghi Resilienza. Apparato radicale del desinare, installazione, rame, punteruolo da incisione, forchetta, lente di ingrandimento, barattolo di latta, spatole di ferro, specchio, sedia/sgabello (oggetti trovati nella Batteria Castello), dimensioni variabili, 2018 resiliènza s. f. 1. Nella tecnologia dei materiali, la resistenza a rottura per sollecitazione dinamica, [continua a leggere]

Michele bubacco/The thinker – Young musician plays his tru...

g-dedona_braintoolin_michelebubacco-3
michele bubacco The thinker, olio e stampa su legno, 173,5×130 cm, 2018 Young musician plays his trumpet sitted on the chair, olio e stampa su legno, 173,5×130 cm, 2018 Lo scarto tra la fotografia, dalla quale Michele Bubacco parte per i propri lavori, e le opere pittoriche che ne escono, è notevole. L’immagine fotografica non è che un pretesto per intraprendere [continua a leggere]

michele bazzana/twist again

g-dedona_braintooling-29
michele bazzana twist again, installazione con trattorino rasaerba, motore elettrico, struttura in metallo, gesso, 150 x 97 x 115 cm, 2018 Il progetto nasce dagli elementi messi in campo. Il Forte di Monte Ricco, Batteria castello, Tiziano e Romano (Vecellio). Ecco un pensiero (una sensazione) su quanto sia sottile il confine tra una costruzione architettonica considerata abitabile oppure [continua a leggere]

Luka Širok/A mass of Titian curls

g-dedona_braintoolin_lucasirok-3
Luka Širok A mass of Titian curls, tre opere in carboncino nero, diluente nitro, acrilico, PVC plastica, 100×100 cm; scultura in filo elettrico in resina, dimensioni variabili, 2018 Luka Širok accetta la sfida di Tiziano Contemporaneo, lo studia attentamente, lo interpreta personalmente (scienza del vortice, sguardo che scava). I soggetti nervosi dei tre quadri grafici (carboncino, [continua a leggere]
news

6 giugno 2019

Dolomiti Contemporanee prende parte a Musei delle Dolomiti. Venerdí 7 giugno, il nuovo progetto della Fondazione Dolomiti Unesco vienepresentato agli operatori museali al Museo Etnografico della Provincia di Belluno, nell’ambito di una tavola rotonda a cui prendono parte il Museo etnografico dolomiti e il MUSE – Museo delle Scienze di Trento. Si riflette sulla ricchezza del patrimonio dolomitico e sulle nuove opportunità che il digitale offre per
[continua a leggere]

23 maggio 2019

DC partecipa all’incontro: Le pratiche artistiche e culturali come cura delle fragilità dei luoghi e delle persone, che si svolge domenica 26 maggio 2019, ore 15.00, Palazzo delle Esposizioni, Roma. Intervengono: Claudio Bocci, Direttore di Federculture Leonardo Delogu, Corale Gianluca D’Inca Levis, Dolomiti Contemporanee Gaetano Lofrano, ArtePollino Cesare Pietroiusti, artista e presidente PALAEXPO Carmela Rinaldi, Stato di Noia Filippo Tantillo, Comitato Tecnico
[continua a leggere]

13 maggio 2019

Tra aprile e maggio 2019, Filippo Romano, fotografo, ha trascorso un periodo in Residenza in Progettoborca, dove ha iniziato a svolgere una ricognizione fotografica sui territori colpiti dalla Tempesta Vaia, che nel 2019 Dolomiti Contemporanee tiene al centro della propria indagine sul territorio montano.Il lavoro di Romano è stato sostenuto da Fondazione Francesco Fabbri e Dolomiti Contemporanee.Gli esiti della ricerca di Romano saranno presentati nella nona edizione di F4
[continua a leggere]

9 maggio 2019

Nel 2018 Dolomiti Contemporanee ha preso parte all’avvio del progetto Border Crossing (Palermo), che realizza una rete tra progetti culturali e Residenza artistiche sparsi per l’Italia.La partecipazione al progetto viene ribadita anche per il 2019.Giovedì 9 maggio, il gruppo si ritrova nell’evento Border Crossing alla Biennale di Venezia, presso Studio Contemporary Art, Calle  al Ponte de l’Anzolo Castello 5312/a, Venezia. DC sarà poi ancora presente in Border
[continua a leggere]

11 aprile 2019

 Il Film documentario A History about Silence, realizzato dall’artista Caterina Erica Shanta e prodotto da Dolomiti Contemporanee nell’ambito della mostra Brain-tooling (Forte Monte Ricco di Pieve di Cadore, estate 2018), è stato selezionato all’edizione 2019 del Trento Film Festival. Due proiezioni sono in programma per il 24 aprile e 2
[continua a leggere]

3 aprile 2019

SMACH. Constellation of art, culture & history in the Dolomites SMACH è una open call internazionale per artisti. La quarta edizione di SMACH (2019) ha messo al centro la parola Heimat: questa non è un semplice sostantivo. Come noto, si rivela intraducibile in molte lingue, fra le quali inglese e italiano. I tentativi di ricondurlo a concetti come “terra natìa” sono banalizzanti, se non fuorvianti. Heimat possiede in sé una carica identitaria molto più
[continua a leggere]

24 gennaio 2019

Giovedì 31 gennaio 2019Ore 20.30, Sala Comunale di San Vito di Cadorepresentazione del progetto Sanvido Apede per la valorizzazione del centro storico di San Vito di CadoreL’incontro è aperto al pubblico, la popolazione è invitata     Il progetto Sanvido Apede è nato nel 2018, grazie ad una Convenzione tra Comune di San Vito di Cadore e Università degli Studi di Padova, su iniziativa del Centro Studi per l’Ambiente Alpino di San Vito (Prof. Tommaso
[continua a leggere]