Sei scemo o mangi sassi, casso, 7 agosto


Sei scemo o mangi sassi
divagazione edibile di Prometheus Food Lab
a cura di Lorenzo Barbasetti di Prun

Venerdì 7 agosto 2020, ore 18.15
Nuovo Spazio di Casso
(Casso, Pn)

Sei scemo o mangi sassi. E’ modo di dire, tranello retorico popolare. Espresso in forma interrogativa suggerisce un’impossibile dialettica, in cui vige l’indistricabile identità tra i due principi. Inchiodando lo scemo al suo stato di inetto, incapace di aderire al contesto, vittima delle trappole di un linguaggio malizioso.

Qui invece è manchevole colui che i sassi non li mangi, che non sia in grado di dissezionare il paesaggio che lo circonda anche per mezzo delle arcate dentali. L’azione meccanica che prelude a quella enzimatica che processa. La scelta di introiettare o meno definisce strutture e gerarchie di senso.

Colui che mangia i sassi è quindi colui che dispone degli strumenti per leggere ed interpretare un paesaggio che radichi tra le pietre.

Zuppa di sassi.

Ispirata ad un leggendario piatto livornese della miseria, la divagazione edibile proposta traduce alcuni insospettabili protagonisti del paesaggio in pietanza.

Riattivati da Tempesta Vaia che ha scompaginato gli appunti di un esile dizionario edibile, sassi, cortecce, apparati radicali, muschi e licheni, frutti ed erbe ripopolano un linguaggio di elementi minimi di senso. Entrano a far parte di un potenziale patrimonio linguistico.

L’evento si svolge nell’ambito della doppia inaugurazione delle due mostre personali La Tempesta e Miele, e si realizza all’interno del programma dei Dolomiti Days, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Dolomiti Unesco, Comune di Erto e Casso.

Sei scemo o mangi sassi si inserisce in Cantieredivaia, il progetto di ricerca che Dolomiti Contemporanee ha avviato a seguito di Tempesta Vaia nel 2019.



news

13 ottobre 2020

  Martedì 13 ottobre 2020, dalle ore 17:00, Dolomiti Contemporanee partecipa alla Web-conference di FEEM Fondazione Eni Enrico Mattei Quale visione di sostenibilità per i territori montani? Voci dal territorio.L’Università degli Studi di Verona, Dipartimento di Scienze
[continua a leggere]

18 luglio 2020

  Dolomiti Contemporanee è una delle Bandiere Verdi del Rapporto Carovana delle Alpi 2020 di Legambiente 2020, che premia “pratiche innovative ed esperienze di qualità ambientale e culturale nei territori montani“.19 le Bandiere assegnate nell’arco
[continua a leggere]

15 aprile 2020

  Mercoledì 15 aprile 2020 Dolomiti Contemporanee partecipa a un incontro in remoto incentrato sul tema della riattivazione dei territori montani e abbandonati. L’incontro fa parte dei Laboratori di innovazione per la rigenerazione di spazi dismessi.Ricerca e incontri
[continua a leggere]

9 aprile 2020

La Casa Editrice Tabacco è partner di Dolomiti Contemporanee dal 2011. La montagna è un ambiente eccezionale, e complesso.Per affrontarla, bisognerebbe conoscerla.A meno che non si pensi d’andarci solo alla “vien come viene”, senza saperne nulla, guidati dal
[continua a leggere]

1 novembre 2019

  Non si interrompe il filo (corda) che lega DC a Palermo: tutta questa croda calda nell’isola, che amiamo. Dal 6 novembre all’8 dicembre 2019 si svolgerà a Palermo Übermauer, la seconda edizione di BAM-Biennale Arcipelago Mediterraneo, con un core program a
[continua a leggere]

22 ottobre 2019

Venerdì 25 ottobre 2019, Dolomiti Contemporanee ospita il workshop Dopo Vaia: agricoltura in montagna e cambiamento climatico.Si tratta di un’iniziativa della Fondazione Dolomiti Unesco in sinergia con Ufficio Biodiversità della Regione Friuli Venezia Giulia.Uno
[continua a leggere]

2 ottobre 2019

Tiziano Contemporaneo: avviamento del progetto al Forte di Monte Ricco a Pieve di Cadore (2017/2019)Tutti lo sanno: Tiziano Vecellio nasce a Pieve di Cadore (Bl), negli ultimi anni del quindicesimo secolo.A maggio 2017, dopo lungo restauro eseguito con il fondamentale sostegno
[continua a leggere]

30 agosto 2019

Michelangelo Penso Vibration tree8 speaker; 80 sezioni di tronco d’abete rosso; 24 voci: 12 testimonianze su Vaia di abitanti del Cadore; 12 interventi di esperti forestali su diversi aspetti legati a Vaia, foresta, clima; 100 metri di cavo; un sistema audio, voce di una
[continua a leggere]

11 luglio 2019

 DC2019 cantieredivaia— To Be Here and There, mostra collettivaa cura di Gianluca D’Incà Levis e Evelyn LeveghiForte di Monte Ricco, Pieve di Cadore (Bl)giugno/settembre 2019 Workshop Stream – arte architettura rigenerazioneForte di Monte Ricco e
[continua a leggere]

6 giugno 2019

Dolomiti Contemporanee prende parte a Musei delle Dolomiti. Venerdí 7 giugno, il nuovo progetto della Fondazione Dolomiti Unesco viene presentato agli operatori museali al Museo Etnografico della Provincia di Belluno, nell’ambito di una tavola rotonda a cui prendono parte il
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video