Paths – nuovo spazio di casso – 12.09-9.11 2014

10694337_715332508547621_6643695747080186150_odi Stefano Cerio

a cura di Gianluca D’Incà Levis
12 settembre – 9 novembre 2014
Nuovo Spazio di Casso

 

 

 

Inaugurazione, venerdì 12 settembre
ore 18.30


Nel mese di luglio 2014, Stefano Cerio ha lavorato a Casso, e a Borca di Cadore, al progetto Paths, che diventa ora la sua mostra personale presso lo Spazio di Casso.
Il lavoro è stato realizzato attraverso un periodo di residenza a Casso, nel corso del quale l’artista ha esplorato il territorio, concentrando la sua attenzione sui sentieri dell’area tra Casso e Erto.
Il lavoro fotografico ritrae una serie di àmbiti naturali, caratterizzati dalla presenza dei sentieri, dei quali sono stati individuati, ed isolati, alcuni dettagli.

Non si tratta, in realtà, di ritratti fotografici, ma di una riflessione sull’interazione tra lo spazio del paesaggio e l’interazione dell’uomo, che marca tale paesaggio attraverso l’apposizione di segni o tracce, agendolo.
Nelle foto, stampate su medio formato (110×80 cm.), il sentiero diviene spesso poco riconoscibile, solo intuibile.
Non si tratta di rappresentare un itinerario fisico, ma di astrarlo, in una qualche misura, amplificando visivamente il significato di questi spazi minimi del paesaggio antropizzato. Spazi chiusi, che vengono sottratti dal paesaggio aperto, e fissati in una dimensione di  iconicità aumentata.
Le immagini sono state catturate nella notte, con l’ausilio di un potente impianto luce artificale, a creare un campo ridotto d’azione, e d’attenzione, a scavarle fuori dal buio silenzioso e deserto dell’ambiente, nel momento in cui esso non è fruito.
L’uomo responsabile delle trasformazioni (minime) di questi scampoli isolati di paesaggio, è assente dagli scatti, o meglio, presente in assenza: i segni posti sugli itinerari, lo evocano. Itinerari orizzontali e verticali, per traccioli o per crode, sentieri e vie, luoghi dell’uomo, dall’uomo fatti e modificati, lungo il proprio percorso e viaggio, e dai quali l’uomo stesso è espunto, lasciandosi in coda, alla scia.

 

orari di mostra:
dal martedì alla domenica 10.00-12.30/15.00-19.00
chiuso il lunedì

qui il video e la photogallery della mostra.

news

22 maggio 2024

Borca di Cadore, spitta.–Maggio 2024 In questi giorni Dolomiti Contemporanee ospita all’ex Villaggio Eni di Borca di Cadore, in Progettoborca, gli studenti e alcuni tutor del corso MA POST dell’Art Academy of Latvia di Riga, Lettonia.L’incontro nasce dal desiderio
[continua a leggere]

22 aprile 2024

  Cronache d’attualità.Sarà pur chiaro come quella di paesaggio non sia una definizione inchiodata, perchè il paesaggio non è un’ente che cerchi una rappresentazione univoca, ma una permanente trasformazione d’ambito?
Nessun paesaggio è dunque
[continua a leggere]

18 aprile 2024

Stasera, giovedì 18 aprile 2024, torniamo all’M9 di Mestre, grazie a Simone Sfriso e alla Fondazione Architetti APPC di Venezia per l’invito nella rassegna Paralleli: Architettura è…Alle ore 18.00, Gianluca D’Incà Levis, curatore di Dolomiti Contemporanee,
[continua a leggere]

16 novembre 2023

Foresta Aliena/Alien Forest – La mostra con Portsmouth al Nuovo Spazio di Casso al Vajont, agosto/dicembre 2023 – Foto Chiara Beretta. — Anche quest’anno prosegue la collaborazione tra Dolomiti Contemporanee e la Scuola di Architettura di Portsmouth –
[continua a leggere]

12 luglio 2023

Assemblea Supercondominio 4, 2022, Foto Andrea Guermani – Sabato 15 e domenica 16 luglio 2023, Dolomiti Contemporanee partecipa Oltre la soglia assoluta, quinta edizione di Supercondominio, 
L’assemblea degli spazi e dei progetti italiani d’arte contemporanea che
[continua a leggere]

22 giugno 2023

  Dolomiti Contemporanee è nel volume THE LAST GRAND TOUR – Contemporary phenomena and strategies of living in Italy, curato da MICHAEL OBRIST (feld72) & ANTONIETTA PUTZU, e pubblicato a giugno 2023 da Park Books.[...] Per gran parte del XVI secolo fino
[continua a leggere]

6 febbraio 2023

Venerdì 10 e domenica 12 febbraio 2023: una delle ultime occasioni per visitare la mostra  Who Killed Bambi? a Casso. Poi la smontiamo, e ne facciamo un’altra?Orari di apertura:venerdì 10, dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00domenica 12, dalle ore 10:00
[continua a leggere]

28 gennaio 2023

  Giovedì 2 febbraio 2023 DC partecipa all’incontro intitolato: Gli impianti sportivi della VII Olimpiade invernale 1956. Ore 18:00, Ciasa de Ra Regoles – Cortina d’Ampezzo. L’incontro, organizzato da Italia Nostra, vede la partecipazione di
[continua a leggere]

18 settembre 2022

Dolomiti Contemporanee aderisce alla 18esima giornata amaci del contemporaneoSABATO 8 OTTOBRE 2022 Nuovo Spazio di Casso al VajontWho Ate Bambi?che è dentro a Who Killed Bambi? In occasione della giornata AMACI del Contemporaneo Dolomiti Contemporanee propone questo menù:la
[continua a leggere]

21 maggio 2022

Nella sola ultima settimana di maggio 2022, Dolomiti Contemporanee partecipa a quattro tra Convegni, Corsi di alta formazione, incontri con gruppi di ricerca. Sono tutte occasioni, queste, in cui raccontiamo le progettualità, l’approccio ed i principali cantieri di DC,
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video