gianluca d’incà levis

ideatore e curatore di Dolomiti Contemporanee, e direttore del Nuovo Spazio di Casso.

A partire dal 2010, ha avviato una serie di progetti curatoriali e di riflessioni che mettono in relazione, l’arte contemporanea, il recupero di spazi industriali o civili dismessi, e la montagna.
Centrale l’idea di produrre immagini rinnovative, operando su ambiente naturale e paesaggio in modo critico e proiettivo, e rifiutandone le letture stereotipe.

La pratica di Dolomiti Contemporanee, sperimentale ed innovativa, alimenta una riflessione che tocca ed integra tra loro gli ambiti d’arte contemporanea, cultura d’innovazione, Paesaggio e Patrimonio, imprese creative, rebranding, rigenerazione e riuso, alpinismo culturale.
Qui alcuni dei siti e cantieri principali realizzati da Dolomiti Contemporanee.

Nel 2014 ha svolto attività di ricerca ricerca presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, sul tema: L’imprenditorialità culturale e le industrie creative come fattori di sviluppo locale. Branding dei territori e rigenerazione creativa. Ripensare la natura e il paesaggio industriale attraverso l’arte contemporanea.

Nel 2013 ha ideato e avviato il Concorso Artistico Internazionale Two Calls for Vajont.
Nel 2014 ha ideato e avviato Progettoborca.


Alcune mostre curate in DC:
DC Paint/one, sass muss, 30 luglio – 4 settembre 2011
DC Pulse/Two, sass muss, 17 settembre – 16 ottobre 2011
Play by (with) the rules, museo etnografico di Cortina d’Ampezzo, 11 agosto – 15 settembre 2012
Bilico, nuovo spazio di casso, 15 settembre – 4 novembre 2012
e l’uomo non è una felce, blocco di taibon, 22 settembre – 21 ottobre 2012
Roccedimenti. fatte, non finite, le nature contemporanee, nuovo spazio di casso, 6 luglio – 8 settembre 2013
La cura dello sguardo, museo paleontologico di Cortina d’Ampezzo, 4 agosto – 29 settembre 2013
et un’oseliera et non vi è, castello di andraz, 10 agosto – 29 settembre 2013
Upokeimenon (sott’acque), nuovo spazio di casso, 21 settembre – 3 novembre 2013
Cambio di muta, Nuovo Spazio di Casso, 12 giugno – 11 luglio 2014
The inner Bivouacs, Nuovo Spazio di Casso, 18 luglio – 31 agosto 2014
Paths, Nuovo Spazio di Casso, 12 settembre – 9 novembre 2014
Meteorite in giardino, Nuovo Spazio di Casso, 12 settembre – 9 novembre 2014
I bareloi, Museo etnografico al pojat di Zoppè di Cadore, 20 dicembre – 30 gennaio 2014
to’nòn ignà, nuovo spazio di casso, 22 agosto – 26 settembre 2015
paper weight, ex cartiera di vas, 20 agosto – 11 settembre 2015
solo, nuovo spazio di casso, 2w0 agosto – 2 ottobre 2016
peak/inthemountains, ex villaggio eni (borca di cadore), 1 aprile 2017
fuocoapaesaggio, forte di monte ricco, 30 maggio – 30 settembre 2017
la lama di procopio, nuovo spazio di casso, 5 agosto – 31 dicembre 2017
brain-tooling, forte di monte ricco, 30 giugno – 30 ottobre 2018

news

13 ottobre 2020

  Martedì 13 ottobre 2020, dalle ore 17:00, Dolomiti Contemporanee partecipa alla Web-conference di FEEM Fondazione Eni Enrico Mattei Quale visione di sostenibilità per i territori montani? Voci dal territorio.L’Università degli Studi di Verona, Dipartimento di Scienze
[continua a leggere]

18 luglio 2020

  Dolomiti Contemporanee è una delle Bandiere Verdi del Rapporto Carovana delle Alpi 2020 di Legambiente 2020, che premia “pratiche innovative ed esperienze di qualità ambientale e culturale nei territori montani“.19 le Bandiere assegnate nell’arco
[continua a leggere]

15 aprile 2020

  Mercoledì 15 aprile 2020 Dolomiti Contemporanee partecipa a un incontro in remoto incentrato sul tema della riattivazione dei territori montani e abbandonati. L’incontro fa parte dei Laboratori di innovazione per la rigenerazione di spazi dismessi.Ricerca e incontri
[continua a leggere]

9 aprile 2020

La Casa Editrice Tabacco è partner di Dolomiti Contemporanee dal 2011. La montagna è un ambiente eccezionale, e complesso.Per affrontarla, bisognerebbe conoscerla.A meno che non si pensi d’andarci solo alla “vien come viene”, senza saperne nulla, guidati dal
[continua a leggere]

1 novembre 2019

  Non si interrompe il filo (corda) che lega DC a Palermo: tutta questa croda calda nell’isola, che amiamo. Dal 6 novembre all’8 dicembre 2019 si svolgerà a Palermo Übermauer, la seconda edizione di BAM-Biennale Arcipelago Mediterraneo, con un core program a
[continua a leggere]

22 ottobre 2019

Venerdì 25 ottobre 2019, Dolomiti Contemporanee ospita il workshop Dopo Vaia: agricoltura in montagna e cambiamento climatico.Si tratta di un’iniziativa della Fondazione Dolomiti Unesco in sinergia con Ufficio Biodiversità della Regione Friuli Venezia Giulia.Uno
[continua a leggere]

2 ottobre 2019

Tiziano Contemporaneo: avviamento del progetto al Forte di Monte Ricco a Pieve di Cadore (2017/2019)Tutti lo sanno: Tiziano Vecellio nasce a Pieve di Cadore (Bl), negli ultimi anni del quindicesimo secolo.A maggio 2017, dopo lungo restauro eseguito con il fondamentale sostegno
[continua a leggere]

30 agosto 2019

Michelangelo Penso Vibration tree8 speaker; 80 sezioni di tronco d’abete rosso; 24 voci: 12 testimonianze su Vaia di abitanti del Cadore; 12 interventi di esperti forestali su diversi aspetti legati a Vaia, foresta, clima; 100 metri di cavo; un sistema audio, voce di una
[continua a leggere]

11 luglio 2019

 DC2019 cantieredivaia— To Be Here and There, mostra collettivaa cura di Gianluca D’Incà Levis e Evelyn LeveghiForte di Monte Ricco, Pieve di Cadore (Bl)giugno/settembre 2019 Workshop Stream – arte architettura rigenerazioneForte di Monte Ricco e
[continua a leggere]

6 giugno 2019

Dolomiti Contemporanee prende parte a Musei delle Dolomiti. Venerdí 7 giugno, il nuovo progetto della Fondazione Dolomiti Unesco viene presentato agli operatori museali al Museo Etnografico della Provincia di Belluno, nell’ambito di una tavola rotonda a cui prendono parte il
[continua a leggere]
dc 2017 video
dc 2016 video